Consiglio Regionale, riconteggio delle schede: il biscegliese La Notte è fuori

Cambia la geografia del Consiglio regionale della Puglia. Ieri la Prefettura di Bari ha reso noti i verbali relativi al riconteggio delle schede così come chiesto con ordinanza del Tar del 29 settembre scorso in relazione agli eletti al Consiglio Regionale della Puglia.

La maggioranza del presidente Michele Emiliano da 29 consiglieri scende a 27 mentre la minoranza sale da 21 a 23. Il tutto in relazione ai pronunciamenti del Tar (favorevoli ai candidati consiglieri Antonio Scalera, Vito De Palma e Carmelo Grassi, non eletti a settembre 2020) e del Consiglio di Stato (favorevole a Michele Mazzarano, del Pd, già eletto a settembre 2020). Adesso in base ai riconteggi della Prefettura di Bari, entrano in nel Consiglio regionale della Puglia ad un anno dalle elezioni per il rinnovo, Antonio Scalera (lista “Puglia Domani”), Vito De Palma (Forza Italia) e Carmelo Grassi (Pd). Escono dal Consiglio, Giuseppe Longo (lista “CON Emiliano”), Mario Pendinelli e Francesco Lanotte (lista “Popolari con Emiliano”). Scalera e Di Palma sono della circoscrizione elettorale di Taranto. La proclamazione dei tre subentranti in Consiglio avverrà da parte del Tar il 30 novembre, data già fissata, salvo eventuali anticipi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Loculi, Spina: «Per determinare le tariffe ci sono sconti con raccomandazioni?»

«Alla mia interrogazione in Consiglio comunale sugli abusi nell’appalto e nella gestione dei loculi prefabbricati, Angarano e company, dicono che non sono ancora determinate le tariffe. Per la SVOLTA, non solo IN VITA, ma anche dopo la morte ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B. Tra politici che pensano a difendere […]

Vaccinazioni anti-Covid, Fata (Pd): Bisceglie non può restare indietro

«Abbiamo atteso pazientemente, come del resto molti cittadini, l’attivazione del nuovo hub e la conseguente ripresa delle vaccinazioni anti-Covid a Bisceglie alla luce della scelta – peraltro comprensibile – di restituire il PalaCosmai alla sua funzione di impianto sportivo. Registriamo, a distanza di parecchi giorni, la diffusa preoccupazione degli utenti per il numero ridotto di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: