Caro bollette, Angarano spegne le luci del castello Svevo Angioino per protesta

Anche il Sindaco di Bisceglie, Angarano, ha aderito all’iniziativa lanciata sul territorio nazionale dal Primo Cittadino di Bari e Presidente dell’Associazione dei Sindaci Italiani (Anci), Antonio Decaro, di spegnere le luci in alcune zone della città città per protesta contro il caro-bolletta.
«Abbiamo spento l’illuminazione del castello svevo angioino -ha spiegato Angarano- perché anche Bisceglie ha aderito all’invito dell’Anci per esprimere la protesta simbolica dei Comuni italiani contro il rincaro dei costi energetici. L’aumento delle bollette e i rincari del costo del carburante minano la tenuta di tante famiglie e imprese, rischiano di essere il colpo di grazia per l’economia locale già duramente provata dalla pandemia. Il Governo deve intervenire e lo deve fare al più presto, concretamente. Non c’è tempo da perdere».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pesca, Angarano: “Emergenza sociale, fronte comune per sostenere diritti lavoratori”

Ieri mattina una delegazione del comparto ittico delle Marinerie di Molfetta, Bisceglie e Trani, nel corso della manifestazione convocata dalla Uila Puglia, è stata ricevuta a palazzo di Città dal Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano con l’Assessore all’ambiente e alla transizione ecologica della Città di Trani, Pierluigi Colangelo, insieme ad Andrea Losito, Responsabile Regionale Uila […]

Dragaggio porto, Assessore Consiglio: “Quando parla di incapacità amministrativa, Fata si riferisce a sé stesso?”

“Quando parla di incapacità amministrativa, superficialità e di pressapochismo, il consigliere Fata si rivolge a sé stesso? Il dubbio è legittimo visto che quando era sindaco facente funzioni presentò la candidatura ad un bando regionale per il dragaggio del porto ma non ebbe esito felice, per usare un eufemismo, perché carente di una serie di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: