Il movimento “Un Sindaco per bene” al fianco di Vittorio Fata. Claudio Lorusso capolista

Un percorso avviato da tempo, frutto della convinta partecipazione alle sorti della comunità. Il movimento “Un Sindaco per bene” è un laboratorio politico-amministrativo in continuo fermento, che non ha mai smesso di analizzare periodicamente la situazione in città, e in vista del prossimo appuntamento elettorale ha deciso di istituzionalizzare la sua presenza attraverso la costituzione di un direttivo, formato da Enzo Di Pierro, Carmela Todisco, Lorenzo Chieffi, Antonio Abascià e Melania Mastrapasqua. Chiara l’indicazione espressa dal movimento civico riguardo la candidatura di Vittorio Fata a Sindaco di Bisceglie, nel solco di quanto già avvenuto nel 2018. Una scelta ancora più netta, ritenuta naturale per le capacità amministrative, di sintesi, di leadership e le indiscutibili qualità umane e morali dell’avvocato Fata, indispensabili per garantire a Bisceglie un’amministrazione efficiente, in sintonia con i tempi, attenta ad intercettare le esigenze dei cittadini.

Il direttivo, all’unanimità, ha stabilito di affidare al 23enne Claudio Lorusso il compito di sovrintendere alle attività di composizione della lista che si presenterà alla comunali nell’ambito di una coalizione che “Un Sindaco per bene” si augura quanto più ampia e condivisa. Lorusso è stato contestualmente indicato quale capolista.

«”Stare con i grandi per diventare grandi” è una frase che porto dentro e cerco sempre di trasferire alle persone più care. Qualche anno fa ho avuto l’onore di conoscere Vittorio Fata, una persona splendida con cui ho condiviso un sacco di avventure e che orgogliosamente, oggi, posso definire un amico» ha sostenuto Lorusso, già impegnato nella precedente competizione: «Mi sono candidato nel 2018 perché mi è stato chiesto di portare idee. Credo nella politica fatta con professionalità da chi ha una visione partendo dal presupposto che è necessario avere voglia e non bisogno di fare politica, per dare anziché ricevere» ha aggiunto il giovane consulente. «Così come ho accettato la sfida con la consapevolezza di una sorte elettorale che non ci avrebbe premiato, a maggior ragione, oggi, sento l’entusiasmo di chi comprende di potercela fare» ha evidenziato, rivolgendo gratitudine «a Vittorio Fata, al direttivo e a tutti i componenti del movimento “Un Sindaco per bene” per un incarico che mi onora, sprona e responsabilizza. “Insieme possiamo” non sarà uno slogan!» ha concluso Lorusso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La Notte: «Angarano, a che punto siamo con la realizzazione del programma elettorale del 2018?»

«Sono francamente deluso dalle parole del primo cittadino che ha utilizzato nei miei confronti, solo per aver voluto dare ulteriori osservazioni ai nostri imprenditori e cittadini in relazione alla Legge Regionale 11/2022, su cui ho fornito i miei suggerimenti e che ho votato favorevolmente. Forse, il Primo cittadino dimentica una cosa importante: l’obiettivo di noi […]

Nuove case popolari in zona Crosta, Sindaco: 20 alloggi scorrendo le graduatorie

Nella mattinata di martedì 4 ottobre, il Sindaco Angarano ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per la costruzione di nuove case popolari di via Crosta. «Venti nuovi alloggi -scrive il Primo cittadino- che saranno assegnati scorrendo la graduatoria approvata dalla nostra amministrazione. In pochi anni, malgrado la pandemia, abbiamo sbloccato tante procedure burocratico-amministrative che erano […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: