Spina: «C’è la legalità finanziaria a Bisceglie?»

«La legalità finanziaria a Bisceglie: in tutti gli altri comuni italiani la legge italiana prevede all’art. 227 del tuel la scadenza al 30 aprile del termine perentorio per l’approvazione del conto consuntivo dell’anno precedente, con l’indicazione dei debiti fuori bilancio riconosciuti e da riconoscere. A Bisceglie, a tutt’oggi, non risulta approvata neanche l’idea di un bilancio consuntivo del 2021. I conti sono certificati sulla parola dal sindaco e dai suoi collaboratori. Hanno detto che tutto è a posto e leggi italiane sono sbagliate. Per cui i bilanci di previsione e quelli consuntivi nella terra di mezzo della Repubblica Italiana sono assolutamente inutili. Come la pubblicità di “Falqui” di qualche anno fa, ad Angarano & Co. “basta la parola!».

Lo scrive in una nota il consigliere comunale Francesco Spina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Approvato in consiglio il nuovo piano di Protezione Civile

Nella seduta di consiglio comunale del 30 settembre è stato approvato, con i voti favorevoli della maggioranza, il nuovo piano comunale di Protezione Civile, redatto grazie ad un finanziamento regionale di circa 30mila euro ottenuto dall’Amministrazione Angarano, con il Comune di Bisceglie risultato primo nella graduatoria. Nel piano sono state individuate tutte le risorse, strutture […]

Il Consiglio Comunale ha deciso: ci sarà un nuovo cimitero a Bisceglie

Nella seduta di consiglio comunale di venerdì 30 settembre è stato approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione di un nuovo cimitero comunale in località “Piscinelle” con la formula della finanza di progetto, per un costo complessivo dell’intervento di 22.995.071 euro. “L’obiettivo a lungo termine”, spiega il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: