Spina: “24mila euro a un’associazione di Trani, per quelle biscegliesi zero”

«Con determinazione n. 608/2022, il Comune concede un contributo di 24mila euro a un’associazione culturale Tranese, mentre alle associazioni biscegliesi zero. L’estate astronomica è’ cominciata senza una programmazione seria e, soprattutto, non ci sono contributi per le associazioni culturali biscegliesi. Anzi, se qualche associazione biscegliese chiede almeno l’anfiteatro sul mare per organizzare qualche manifestazione, il prezzo stabilito dal Comune è salatissimo (400 euro per la locazione di una serata-tariffa stabilita dalla SVOLTA).

Insomma, per avere dall’amministrazione Angarano-Silvestris contributi culturali o sociali, devi essere consigliere comunale e votare il bilancio (e si può arrivare fino a 40 mila euro) oppure devi essere forestiero . Non c’erano associazioni culturali biscegliesi che fossero capaci di organizzare con quella somma di 24 mila euro la Rievocazione dei nostri Santi Patroni?

Per la settimana Santa o per il Giubileo dei Santi Patroni del 2017 le risorse furono affidate alle associazioni e organizzazioni cittadine per organizzare eventi rappresentativi identici. E al “comitato feste patronali” non si poteva concedere un contributo più cospicuo e far organizzare anche l’evento della rievocazione, anziché devolvere a un’associazione Tranese un contributo così grande?

Non ci sono artisti biscegliesi e associazioni in grado di organizzare queste rappresentazioni? Don Pasquale Uva, i Santi Patroni e anche le manifestazioni di cultura dialettale biscegliese sono ormai di “dominio” Tranese, con Bisceglie che ha smarrito ogni dignità e identità culturale. Insomma, a Bisceglie ci sarà un’estate a pagamento solo per i biscegliesi, con l’unico concerto previsto che costa 40 euro a persona, senza eventi gratuiti come Battiti Live o i grandi concerti di D’Alessio e altri grandi nomi in piazza e nei quartieri, gratuiti per tutti, come avveniva con le precedenti amministrazioni. Con la “svolta”, per i Biscegliesi solo stangate tributarie e prezzi salati anche per l’aria che respirano!».

Lo scrive in una nota il consigliere comunale Francesco Spina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Amendolagine: ripresi i lavori in via Mazzini, ecco la foto della “grande opera”

«Stamattina sono ripresi i lavori in Via Mazzini e, “giustamente”, nell’anomalo divieto di sosta con rimozione, affisso al muro dalla ditta appaltatrice contravvenendo alle norme del cds sulle prescrizioni segnaletiche, è stata cambiata la data di inizio lavori dal 22/06 al 29/06. Le auto parcheggiate in via Mazzini sono state spostate altrove, agganciandole con un […]

Concorsi per Istruttore Direttivo Amministrativo, Istruttore Amministrativo/Contabile e Agente Polizia Locale: le date delle prove preselettive

Nei giorni 7 ed 8 luglio si svolgeranno al Palaflorio di Bari, in viale Archimede, le prove preselettive dei concorsi pubblici banditi dal Comune di Bisceglie. Al fine di garantire uno svolgimento ordinato delle prove preselettive, sono state organizzate più sessioni giornaliere di svolgimento delle stesse, separandole temporalmente, anche per garantire il completo deflusso dei […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: