Presentato il docufilm “Iazz Bann”, conto alla rovescia per il centenario del Politeama

Con la proiezione del docufilm Iazz Bann, “Storie dimenticate di jazzisti che girarono il mondo”, sono iniziati ufficialmente, il 15 Aprile, i festeggiamenti per celebrare il 23 Dicembre 2024, il centenario del Teatro Politeama Italia di Bisceglie.

La serata è stata presentata dal dott. Massimo Valente, ad esibirsi sul palcoscenico la Olivoil Jazz Band, formata da Giuliano Di Cesare ( tromba ) Franco Angiuolo ( Chitarra ) Danilo Amato ( contrabbasso) e Marinella Di Palma ( voce ).
Quest’ultima ha incuriosito il pubblico, per aver utilizzato un particolare strumento musicale, la “washboard” simile alla tavola per il bucato. La band ha eseguito ” 32 battute in fa ” un brano del dott. Domenico Laganara, Candy e Occhi Neri.
L’insegnante del conservatorio di Bari, Livio Minafra, musicista e docente di pianoforte, ha presentato il docufilm “lAZZ BANN” di sua ideazione e produzione, con la regia di Lorenzo Zitoli e Salvatore Magrone.
Il progetto ha richiesto un lavoro di cinque anni dal 2017 al 2022, di quelle che furono le band musicali dell’epoca.
Grazie al maestro Minafra, molti brani sono stati restaurati e si possono ascoltare su YouTube, come quelli eseguiti dal dott. Domenico Laganara e del trombettista Enzo Lorusso.
Quest’ultimo purtroppo morì in un incidente stradale. Il figlio Luciano lo ha ricordato commosso sul palco, nonostante i ricordi blandi, poiché aveva solo 8 anni e mezzo, rammenta la severità del padre e di quando con orgoglio lo vide suonare al Festival di Sanremo.
Nel docufilm oltre alle interviste ai musicisti locali, potrete vedere anche il famoso direttore d’orchestra del Festival di Sanremo Beppe Vessicchio, il quale ha raccontato come la musica Jazz proveniente dall’ America, si sia evoluta in Italia.
Durante la fase di montaggio, le numerose interviste si sono intrecciate per dare vita ad una storia unica, raccontata brillantemente dai protagonisti, ha spiegato il regista Zitoli.
Sono intervenuti anche il sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano e il primo cittadino di Corato, Corrado Nicola De Benedittis, i quali si sono complimentati per il bellissimo documentario, testimonianza importante per le future generazioni.
Tra i progetti del sindaco di Corato, vi è quello di evidenziare la figura del grande maestro Raffaele Miglietta, direttore di numerose band in Italia, tra cui quella di Corato. Con l’ausilio del maestro Minafra, saranno eseguite le sue musiche, grazie agli spartiti donati dalle figlie al comune.
La vera star della serata, è stato il dott. Domenico Laganara, il quale con spirito di iniziativa, creò la sua band ” I ragazzi matti ” nome scelto per la presenza dell’Ospedale Psichiatrico a Bisceglie, successivamente si chiamarono ” Crazy Boys ” e ” l’ orchestra di Mimì Laganara”.
Anche il Circolo Unione collabora all’iniziativa, il presidente Donato De Cillis, ha chiesto al noto medico, quale fosse stato il motivo per cui abbandonò la sua passione di musicista. ” ” Delle suore incalzate da un sacerdote, mi dissero che non era decoroso vedere un medico suonare, in quanto era occasione di peccato ” ha raccontato a malincuore Laganara, pertanto dono’ i suoi spartiti al maestro di Molfetta Leo Binetti, che successivamente lavorò per la RAI.
Il dott. Massimo Valente ha evidenziato la fortuna per i cittadini di Bisceglie di avere una scuola di musica come la Monterisi, che farà emergere nuovi talenti, perché la musica è vita.
Ringraziamo la direzione del teatro, nelle figure del dott. Massimo Valente, e dell’amministratore delegato, dott. Claudio Valente, i quali da anni curano in modo encomiabile la centenaria struttura, entrata a fare parte della storia della nostra città.
Per celebrare il centenario, la direzione sta raccogliendo foto, documenti e testimonianze relative il teatro, per la realizzazione di un libro. Chi voglia dare il proprio contributo, può rivolgersi al botteghino in via Montello 2 o scrivere una mail a: centenario@politeamaitalia.com
Antonella Salerno

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Abbraccio alla vita”: la presentazione del libro “Accanto alla madre”

Essere madre non è un processo che comincia quando la creatura viene alla luce, ma molto prima, comincia nel momento in cui si scopre di essere incinta. Essere madre presuppone, la maggior parte delle volte, essere in grado di affrontare il parto senza medicalizzazione forzata. Purtoppo, però, le ansie e le preoccupazioni di due neogenitori, […]

Vecchie Segherie Mastrototaro: a giugno previsti molti eventi

Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie prosegue con le presentazioni con gli autori con un ricco programma che a giugno 2023 vede ospiti Cinzia Leone, Giulia Dell’Aquila, Giovanni Bitetto, Roberto Oliveri Del Castillo, Massimo Polidoro, Fernando Stufano e Fabio Genovesi. Ad apire il calendario martedì 6 giugno alle ore 19.30 Cinzia Leone che presenta Vieni tu giorno nella notte, Mondadori, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: