U pelussce…e la serecuòre! (Il peluche e il topo di fogna) (di Nicola Ambrosino)

A Bisceglie, poco tempo fa, sono comparsi dei gatti di peluche, posti a guardia di alcuni bidoni di rifiuti; la loro funzione era dissuadere i topi dall’avvicinarsi ai contenitori.
Una fresca satira estiva… per farci due risate!

A Vescègghie capetò che na maténe,
na serecuòre apparé da ne tombéne
e dannènze, facce frònde, se trevò…
ne gattude che…l’acchiamendò!

“Ced’à che vè trevènne segneré?”,
o gattudde, la serecuòre, le decé;
ma cure, ne gattudde…de pelussce…
l’acchiamendòve, citte e musce musce.

“Ma cusse, addavère ch’è ‘ngandòte!”,
le disse o gattudde, sfastediòte;
“De serecuòre nan ne sì mà viste,
pepetésce e parle, uè desonéste!”.

Ma ced’à che u pelussce avèa parlò;
nan petà màie, de cèrte, vemecuò;
ère solaménde ne pepazze…
lassòte, pe protéste, sòtte o palazze!

Na gatte, che sendé la serecuòre,
disse a sé a sé: “Dó nan è affòre;
pìure u sòrge, cu fagugne, cè peccòte,
parle sìule sìule… e à desenzòte!”.

S’avvécenéie e o sòrge disse u gatte:
“Cara serecuòre, séinde a fratte…
sò viste che da sàule stè a parlò…
u calde è fórte assàie…vatte a retrò!”.

La serecuòre acchiamendò u gattucce
e disse, aprénne, appène la voccucce:
“Tra chìsse e dùe gatte, tra tutt’è dìue…
cusse… nan se fòce le cazze sìue!”.

GLOSSARIO DIALETTALE

Na serecuòre apparé da ne tombéne = Un topo di fogna comparve da un tombino
E dannènze, facce frònde, se trevò… = Lì davanti, di fronte, si trovò
Ne gattude che…l’acchiamendò! = Un gatto che la osservava
L’acchiamendòve, citte e musce musce = La fissava, in silenzio e senza muoversi
“Ma cusse, addavère ch’è ‘ngandòte!” = Ma questo è veramente incantato
Sfastediòte = Infastidita
Pepetésce = Proferisci qualche sillaba, parla.
Vemecuò = Muoversi, ma anche dir parola
Fagugne = Favonio, vento estivo, di gran caldo
Desenzòte = E’ uscita fuor di senno
Nan se fòce le cazze sìue = Non si fa gli “affari” suoi.

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vecchie Segherie: martedì 17 Luigi Garlando presenta L’album dei sogni (Mondadori), il romanzo della famiglia Panini

Martedì 17 maggio alle ore 19.00 Luigi Garlando sarà ospite delle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie per presentare il libro L’album dei sogni, il romanzo della famiglia Panini (Mondadori) accompagnato dal giornalista Gianvito Rutigliano (ingresso gratuito per informazioni 0808091021 e [mailto:info@vecchiesegherie.it)]info@vecchiesegherie.it).  Luigi Garlando firma una grande saga famigliare, e nello stesso tempo fa rivivere in modo plastico e affascinante, sotto forma […]

“Donn&Maggio”, appuntamento domenicale con la visita guidata gratuita del centro storico

Si conclude oggi il terzo weekend di “Donn&Maggio”, l’iniziativa di Associazione “Borgo Antico” che accoglie nel centro storico di Bisceglie artigiane e imprenditrici per un intero mese dedicato alle donne, alle loro creazioni artigianali e alle loro attività imprenditoriali. Tutti i fine settimana, dal venerdì alla domenica, via Cardinale Dell’Olio e Piazza Duomo, per l’occasione […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: