Napoletano torna sulla Tari con alcune precisazioni

I cittadini sono giustamente indignati per gli aumenti esagerati della TARI, a cui, peraltro, corrisponde un servizio di igiene cittadina a dir poco insufficiente.
Perchè questi aumenti spropositati?
Per tre motivi.


1) I governi nazionali a guida PD (a qualcuno dispiacerà, ma è così), a colpi di fiducia in Parlamento, hanno obbligato i Comuni a recuperare dai cittadini il 100% del costo del servizio.
Il che significa che i contribuenti virtuosi sono costretti a pagare anche per gli evasori ed i contribuenti in difficoltà economica non riusciranno a pagare neppure con le previste agevolazioni.
2) L’Amministrazione Comunale poteva e doveva combattere l’evasione, all’insegna del “pagare tutti, pagare meno”, con un apposito progetto: perchè non viene fatto?
3) Se è vero che i Comuni sono costretti a recuperare il 100% dei costi, è anche vero che si può intervenire proprio sui costi, per diminuirli. Attualmente, i costi vengono determinati e quantificati dal Gestore e la maggioranza del Consiglio Comunale li approva. Non è il caso di intervenire meglio sui costi?
Che dire: AI MASTELLI L’ARDUA SENTENZA!

 

Franco Napoletano

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Bisceglie, una città diventata come le buche sulle sue strade

Cos’altro deve succedere per far prendere consapevolezza alla città di quanto arrogante e superficiale sia l’atteggiamento di questa amministrazione?. La nomina del Capo di Gabinetto e le sue dimissioni, ancora una volta dimostrano che la politica cittadina portata avanti da improvvisati, che sono alla guida dell’Amministrazione della municipalità biscegliese, sono da censurare poiché tutti  presi dall’interesse […]

Coronavirus, Lopalco: Servono altri sacrifici per fermare il Covid

“Il momento epidemiologico che vive il nostro Paese in questo momento è di forte incertezza. Il famigerato indice Rt è superiore ad 1 praticamente in tutte le regioni. Questo significa che il virus nelle ultime settimane ha continuato a circolare almeno al ritmo delle precedenti e che la pausa natalizia non ne ha certamente frenato […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: