Premio National Geographic: è la Puglia la regione più bella del mondo

E’ la nostra Regione, con la sua cultura, con i suoi usi, costumi, il suo mare, i suoi trulli e i suoi dolmen, con le sue grotte e le sue Cattedrali, ad essersi aggiudicata il premio National GeographicBest value travel destination in the world”.

Mare fantastico, paesaggi naturali affascinanti e meravigliosi, borghi antichi ricci di cultura e buon cibo. Sulla base di queste valutazioni la Puglia è stata eletta come la “miglior destinazione del mondo”. Secondo il National Geographic infatti “La Puglia vanta il meglio dell’Italia meridionale, i ritmi di vita, le tradizioni, la bellezza dei luoghi. Indomita”.

A rafforzare la tesi del prestigioso National Geographic, anche le opinioni espresse dal   New York Times e dalla Lonely Planet, che descrivono la regione come ricca di numerosi piccoli centri abitati e borghi dove non esiste il caos delle grandi città. A rincarare ulteriormente gli apprezzamenti, lo stesso Lonely Planet che aggiunge:  “si possono assaggiare alcuni vini di qualità per niente costosi, in una regione che è la terza produttrice di vini e conta ben trenta diverse qualità di uve autoctone”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dalle estorsioni al caporalato, anche la Bat nella geografia criminale disegnata dall’Antimafia pugliese

Sacra Corona Unita, compagini baresi e mafie foggiane. Questo il quadro attuale della “geografia criminale pugliese” articolata in “tre macro-configurazioni criminali” e analizzata nella relazione sulla ‘Diffusione delle varie forme di criminalità organizzata nella Regione Puglia’, approvata dalla Commissione parlamentare Antimafia sul finire della scorsa legislatura e ora resa pubblica. La Sacra Corona Unita è […]

Shoah, Silvestris organizza un momento di commemorazione: “Per non dimenticare”

Stasera giovedì 26 gennaio alle ore 19 in via della Giudecca (alle spalle della Chiesa di San Domenico,nel centro storico) terremo un momento di commemorazione e riflessione sull’olocausto, nella vigilia del giorno della memoria. «Ricorderemo l’orrore della Shoah, la presenza ebraica a Bisceglie e le vicende accadute nella nostra città a seguito delle leggi razziali. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: