Grotte di Ripalta ed ex Sirenella: nascono Museo Subacqueo e centro recupero tartarughe marine

In data odierna due aree demaniali marittime strategiche per lo sviluppo della città sono state consegnate al Comune di Bisceglie: si tratta dello specchio marino prospiciente le Grotte di Ripalta e dell’immobile abbandonato da anni, e di recente dissequestrato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, dell’ex Sirenella.


Alla presenza del Sindaco Francesco Spina e del Comandante Pierpaolo Pallotti, oltre che del delegato regionale del WWF Nicolò Carnimeo, sono stati redatti questa mattina i verbali di consegna e illustrati i due progetti di riqualificazione e promozione di queste aree.
In particolare, nello specchio d’acqua antistante le Grotte di Ripalta nascerà il MUMART, il primo museo marino artistico, che richiamerà per la sua originalità (uno simile sorge ai Caraibi, ndr) tanti turisti amanti dell’ambiente e degli sport subacquei.
I lavori partiranno il 1° settembre e si concluderanno entro 30 giorni.
Nell’area dell’ex Sirenella, invece, sorgerà il Centro di recupero delle Tartarughe marine più importante del Mediterraneo, come ha sottolineato il delegato regionale del WWF Carnimeo.
Durante l’incontro è stato evidenziato come le centinaia di tartarughe recuperate nei nostri mari in questi mesi sono state salvate grazie alla sensibilità ormai acquisita dai nostri pescatori, che invece di ributtare in acqua gli animali impigliati nelle rete preferiscono consegnarle ai centri competenti.
“Le due iniziative presentate quest’oggi costituiscono ulteriori tasselli del progetto di sviluppo turistico della città, che nei miei 12 anni di amministrazione ha puntato tutto sui valori della cultura e dell’ambiente”, ha sottolineato Spina.
“Il pregio ambientale di questi progetti costituirà il fulcro non soltanto di una ulteriore promozione della vocazione turistica della città ma anche di una intensa azione pedagogica e culturale, da esercitarsi con il coinvolgimento delle scuole cittadine, presupposto essenziale della diffusione in tutta la cittadinanza e nelle future generazioni del rispetto della natura e dell’ambiente”, ha concluso Spina.

One thought on “Grotte di Ripalta ed ex Sirenella: nascono Museo Subacqueo e centro recupero tartarughe marine

  1. Il comune dovrebbe iniziare a pensare di dotare la propria città e gli organi di controllo quali polizia urbana e guardia Costiera di nuove unità in mare consentendo una costante e più rapido intervento e controllo nelle zone interessate . Bisceglie nè è priva !

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Allerta meteo gialla dalle 8 del 30 novembre per le successive 24 – 36 ore, attese precipitazioni

La Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato, con il bollettino N° 1 del 29.11.2022, lo stato di allerta meteo gialla su numerosi settori della regione, tra cui quello della Puglia centrale Adriatica, in cui è compresa Bisceglie, dalle ore 8 del 30 novembre per le successive 24 – 36 ore. In particolare sulla Puglia centrale sono attese precipitazioni […]

Mancato premio “Comuni ricicloni”, Di Gregorio (Legambiente): Naglieri e company non conoscono il problema

Interpellato dalla redazione, a seguito della dichiarazione di Naglieri, il presidente del circolo Legambiente di Bisceglie, dichiara quanto segue: Il mancato raggiungimento della percentuale che Naglieri si prefiggeva, la dice lunga su quanto conoscano il problema. L’abbandono cronico di indifferenziato in ogni dove (e il conseguente conferimento di rifiuti ‘contaminati’ contribuisce a rendere vano lo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: