La Casa Divina Provvidenza non accetta più fannulloni, linea dura dei vertici della Cdp

Una ” Linea Dura ” e’ prevista per i dipendenti della Casa della Divina Provvidenza di Bisceglie. Per loro e’ stata creata una pagina Facebook per comunicare con i dipendenti e per inviare ” comunicazioni di servizio”.

Dal primo Ottobre prossimo le tre strutture ( Bisceglie, Foggia e Potenza ) passeranno alla societa’
Universo Salute.  Quest’ ultima sottolinea che esistono due categorie di personale: Gli Operatori Socio Sanitari che lavorano e gli Osservatori Socio Sanitari, ovvero quelli che osservano gli altri lavorare al posto loro.
Questa seconda categoria non e’ compatibile con la srl ” Universo Salute”  rappresentata dagli imprenditori foggiani  Paolo Telesforo e Michele D’Alba.
” Non abbiamo intenzione di tollerare nulla spiegano, saremo buoni con i meritevoli e duri con chi non merita la nostra e la vostra fiducia ” Il personale, composto da 1500 dipendenti per tre sedi, sono un numero pazzesco di lavoratori – hanno dichiarato- ” Il problema e’ che da un lato ci sono grandi lavoratori e dall’ altro imboscati e lavativi”.
I due imprenditori affidando le loro dichiarazioni attraverso Facebook.  ” Noi non indietreggeremo di fronte a nulla” spiegano. Sara’ un’ impresa da titani superare tutte le criticita’ e riportare il Don Uva ad essere motivo d’orgoglio della sanita’ Pugliese e Lucana.
“Nel rispetto dei rispettivi ruoli, dobbiamo imparare a comunicare e marciare tutti nella stessa direzione,
con l’ obiettivo un Don Uva di cui andare orgogliosi per efficienza, qualita’, serenita’ per il proprio futuro,
soddisfazione e gratificazione professionale, concludendo i due imprenditori foggiani hanno dichiarato:
“Ce la possiamo fare e ce la faremo”.
Insomma come dice un vecchio proverbio: Uomo avvisato, mezzo salvato. In questo caso il dipendente dovra’ dimostrare di lavorare con serieta’ e professionalita’ e mantenere una condotta equilibrata
se vorra’ continuare a conservare il proprio posto. Ora dipendera’ dai lavoratori, seguire o meno “il consiglio” ricevuto.
ANTONELLA SALERNO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vandali in azione nel centro storico, divelti alcuni addobbi allestiti per le feste natalizie

Lo sforzo dei tanti residenti, commercianti e giovani volontari dell’associazione “Borgo Antico” si scontra con l’ottusità di pochi vandali e teppisti, che la scorsa notte hanno divelto alcuni degli addobbi ideati per abbellire il centro storico in occasione delle festività natalizie. «Da settimane, tutti insieme, ci siamo messi all’opera per rendere il nostro centro storico […]

Furti negli uliveti: Confagricoltura Bari – Bat chiede l’intervento delle autorità

Martedì 29 novembre Confagricoltura Bari-Bat ha inviato una richiesta di incontro con le autorità competenti per discutere sull’ordine pubblico a seguito dell’intensificarsi del fenomeno di furti nelle campagne in particolare del nord barese. La situazione è molto critica per via della stagione, in piena fase di vendita del prodotto. L’oliva andriese infatti ha delle peculiarità […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: