Lo “Spina-decaduto” finisce sulla stampa nazionale. Per Casella ha anche raccontato una bugia

La storia della decadenza di Francesco Spina viene ripresa da diversi organi di stampa (autorevoli) nazionali. Tra questi, per ultimo, in ordine cronologico, il quotidiano “Italia Oggi”, che titola il “pezzo”: «Il Sindaco filo-Emiliano decaduto e candidabile”.

Il giornalista che riepiloga e racconta i fatti, ad un certo punto dell’articolo, scrive: «Il diretto interessato (ndr, il Sindaco Spina) ha respinto più volte questa lettura dei fatti, dichiarando di aver sempre rispettato le norme in materia e sottolineando la correttezza giuridica del percorso; ha fatto presente come sia stato l’Ufficio comunale (e non lui) a sollevare la questione dei crediti non più esigibili in quanto scaduti per i termini di prescrizione e che una volta coinvolto nella diatriba giudiziaria non poteva che uscire di scena. Il contenzioso scaturito sarebbe stato comunque inevitabile. Come la decadenza votata dal suo stesso Consiglio comunale».

Ma a Gianni Casella, suo oppositore in Consiglio comunale, questa versione dei fatti non va giù. E la contesta duramente: «Anche questa volta scrive- e sempre grazie a lui, siamo sui giornali nazionali. Comunque, il giornalista scrive in base alle sue dichiarazioni che sia stato l’ufficio comunale a sollevare la questione crediti.  Ma tutto questo è una bugia grande, è lui personalmente ad averlo chiesto. Allucinante».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Zes (Zone Economiche Speciali) e le misure urgenti per Bisceglie: se ne discute in un convegno

Le ZES, Zone Economiche Speciali, sono state introdotte in Italia (decreto-legge n°91 del 20 giugno 2017, convertito in legge n°123 del 3 agosto 2017) con l’obiettivo di attrarre grandi investimenti, favorendo la crescita delle imprese già operative o la nascita di nuove realtà industriali nelle aree portuali, retroportuali, industriali e produttive, attraverso rilevanti semplificazioni delle […]

Movimento “Spazio Civico”: almeno dove ci sono le telecamere, si possono sanzionare gli incivili?

“Scusate ma il cane ha portato a spasso un proprietario di m….”; “Gioca anche tu a salta la cacca”. Sono questi alcuni cartelli presenti nella nostra città a causa della persistente inciviltà di alcuni conduttori di cani. Eppure nel 2021 il Sindaco aveva disposto con apposita ordinanza “l’obbligo di pulire immediatamente le deiezioni solide e […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: