Rifiuti, “Ambiente 2.0”: lunedì il Consiglio di Stato decide le sue sorti

27 Gennaio 2018 0 Di ladiretta1993

Lunedì 29 dovrebbe essere resa nota la sentenza del Consiglio di Stato che decreterà le sorti del corsorzio “Ambiente 2.0” che attualmente gestisce la raccolta dei rifiuti nella nostra città.

Il ricorso è stato presentato dalla ditta “Sangalli Giancarlo & C. srl”, che all’epoca del bando si classificò terza.

In queste ore il Consiglio di Stato decide nel  l’intero contenzioso. All’epoca del ricorso, sei mesi fa circa, lo stesso Organo ritenne non sussistere i motivi d’urgenza proposti dalle parti. Lasciando, di fatto, nelle mani di “Ambiente 2.0” il servizio di raccolta rifiuti a Bisceglie, seppur temporaneamente.

Restano due dati, al di là di quanto potrà decidere la sentenza, a favore dell’attuale Azienda lombarda: la percentuale di raccolta differenziata migliorata e gli accorgimenti introdotti per sensibilizzare il grado di soddisfazione dei cittadini.

Basti ricordare il progetto Bisceglie Fatti Bella che per due volte ha consentito la pulizia, la difinfestazione e la disinfezione straordinaria dell’intera città.