Amministrative, Alfonso Russo: «Sto con Casella, prima di tutto la lealtà»

Quella stella a cinque punte disegnata all’interno del suo simbolo (che, di fatto, dà vita a una lista civica) che non sta a voler richiamare marchi brigatisti e stalinisti, nè un pentacolo di quelli che si tengono al collo a rappresentare amuleti e simboli magici. E’ la stella simbolo della Bisceglie calcistica, alla quale Alfonso Russo ha dedicato gran parte dei suoi ultimi vent’anni tra calcio e cinque prima e calcio dopo.

Si presenterà a fianco di Gianni Casella, per sostenerlo in coalizione perchè possa riuscire nel tentativo di essere eletto primo cittadino di Bisceglie.

«Tutti puliti, tutti provenienti dalla società civile, nella mia lista», sostiene Russo. «Leale e onesto», tiene a precisare, sempre pronto ad interloquire con quanti gli pongono domande sia per strada che sui social network.

Non si è mai candidato alla carica di Sindaco perchè «al contrario di molti altri, faccio politica per passione ed ho da curare un’azienda che è il polmone economico della mia famiglia».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

L’avv. Napoletano sulla scomparsa del Presidente Napolitano

La scomparsa del Presidente Emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha suscitato grande commozione in gran parte del mondo politico, a riprova della considerazione e del rispetto di cui godeva, sia in campo nazionale che internazionale. Napolitano proveniva dalla storia, entusiasmante ed irripetibile, di quel grande Partito che fu il Partito Comunista Italiano, quello di Gramsci-Togliatti-Longo-Berlinguer, […]

Convalida eletti in Consiglio Comunale: scoppia il primo “caso” politico a Bisceglie

«La prima deliberazione di Consiglio (datata 4 luglio) dell’Amministrazione Angarano, di convalida degli eletti costituì un vero e proprio abuso di potere dei consiglieri di maggioranza e dovrà annullarsi con urgenza. Saranno giudicate ideologicamente “false” anche le dichiarazioni dei consiglieri e assessori che avevano dimenticato l’esistenza delle loro personali cause di incompatibilità? Molti ricorderanno, durante […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: