Meteo, pioggia rossa in arrivo

Un piccolo vortice ciclonico dal Nord Africa raggiungerà l’Italia: pioverà rosso. Il vortice africano si muoverà verso Nordest raggiungendo il mar Tirreno, ma influenzando anche le regioni settentrionali. Oggi – spiegano gli esperti del sito ilmeteo.it – la nuvolosità che girerà attorno al vortice depressionario avrà coperto il cielo delle regioni meridionali, poi avanzerà verso le regioni adriatiche centrali e infine il Nord. Le precipitazioni però riguarderanno sin dal mattino soltanto Marche, Abruzzo, Umbria, poi dal pomeriggio le regioni del Nordest e in serata del Nordovest e l’arco alpino. Le piogge attese non risulteranno particolarmente forti, ma generalmente di debole entità, e a volte si alterneranno a pause asciutte e soleggiate e avranno la caratteristica di essere rossicce per la presenza di sabbia sahariana dal deserto.

Le temperature proseguiranno nel loro lento aumento iniziato Venerdì 13, con valori termici diurni che potranno toccare i 23°C a Roma, Bari, e Trieste, qualche grado in meno altrove. I venti che soffieranno moderati dall’Africa trasporteranno la sabbia del deserto che sporcherà il terreno e ogni cosa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Allerta meteo gialla dalle 8 del 30 novembre per le successive 24 – 36 ore, attese precipitazioni

La Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato, con il bollettino N° 1 del 29.11.2022, lo stato di allerta meteo gialla su numerosi settori della regione, tra cui quello della Puglia centrale Adriatica, in cui è compresa Bisceglie, dalle ore 8 del 30 novembre per le successive 24 – 36 ore. In particolare sulla Puglia centrale sono attese precipitazioni […]

Mancato premio “Comuni ricicloni”, Di Gregorio (Legambiente): Naglieri e company non conoscono il problema

Interpellato dalla redazione, a seguito della dichiarazione di Naglieri, il presidente del circolo Legambiente di Bisceglie, dichiara quanto segue: Il mancato raggiungimento della percentuale che Naglieri si prefiggeva, la dice lunga su quanto conoscano il problema. L’abbandono cronico di indifferenziato in ogni dove (e il conseguente conferimento di rifiuti ‘contaminati’ contribuisce a rendere vano lo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: