“Per le vie del Centro Storico”, si passeggia con la Pro Loco

A partire da sabato 4 agosto la Pro Loco di Bisceglie offre la possibilità ai turisti presenti sul territorio, ma anche ai cittadini biscegliesi, di passeggiare per le vie del centro storico accompagnati da una guida turistica per scoprire le bellezze e la storia della nostra città.

Le visite, tenute da guide accreditate, hanno lo scopo di garantire un servizio efficiente ai numerosi turisti che soggiornano nella nostra città. L’itinerario comprenderà le vie e i luoghi di interessi principali del centro storico, ma su prenotazione sarà possibile definire altri percorsi che soddisfino al meglio le richieste e le curiosità dei turisti. È possibile, inoltre, organizzare visite guidate in lingua straniera. L’appuntamento è fissato per ogni sabato alle ore 10.00 presso la sede dell’associazione in via G. Frisari 5 (Chiostro Santa Croce).

“L’idea è nata dalla volontà di far conoscere il patrimonio culturale biscegliese ai numerosi turisti che si affacciano tutti i giorni nel nostro sportello per chiedere informazioni. Trattandosi spesso di coppie, abbiamo pensato di unirle in un unico gruppo per abbassare i costi della visita”, dicono le volontarie della Pro Loco cittadina.

Il costo della visita è di 5€ a persona.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Scuola: Puglia verso proroga ordinanza su opzione Dad

La Regione Puglia si starebbe orientando verso la proroga dell’ordinanza, in scadenza giovedì 3 dicembre, che permette di scegliere per i propri figli tra didattica in classe o a distanza. E’ quanto emerso durante l’incontro che si è svolto oggi tra sindacati, Ufficio scolastico regionale, e Regione Puglia rappresentata dal presidente Michele Emiliano e dagli […]

Mons. Ricchiuti: «Stop ai velivoli F-35 e alle armi nucleari». L’appello di Pax Christi: «Siamo nell’Avvento, l’alba di giorni e di tempi giusti e pacifici»

«Con questo lockdown, tutto deve fermarsi, niente relazioni o assembramenti, scuole più o meno chiuse, commercio in ginocchio… ma le guerre no, quelle no, non si fermano e le tregue tra Paesi in guerra sono fragilissime. Non si fermano esercitazioni militari e produzione di armi, si chiudono i porti ai migranti ma li si aprono […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: