Erbacce e lesioni, il Ponte della Lama Paterno grida aiuto

La disgrazia registrata a Genova, con il crollo del Ponte Morandi ha messo in allerta anche la nostra città. Poco tempo fa, il collega Luca De Ceglia scriveva sulle pagine de “La Gazzetta del Mezzogiorno” che il ponte della Lama Paterno versa in un completo stato di degrado.

Come spesso accade, nessuno ha preso a cuore la segnalazione fatta. Il Ponte versa nell’assoluta mancanza di interventi di manutenzione. I pedoni non possono oltrepassarlo perchè i varchi tra i parapetti ed il guard rail sono completamente invasi dalla vegetazione spontanea.

Ma, situazione più pericolosa, segnalava De Ceglia è che «ci sono coloro che segnalano il distacco dei pezzi dalla struttura viaria, a causa delle fratture aperte dalle radici degli arbusti».

Oltre due secoli fa, quella struttura viaria era stata progettata e costruita per sostenere il peso delle carrozze a trazione animale e dei viandanti, non anche per assorbire il traffico pesante di autobus, tir ed automobili, con l’aggravante che oggi -con l’incuria- la stabilità di quel ponte è anche peggiorata.

Su questo tema si è espresso anche l’arch. Giovanni Di Liddo: «Quel Ponte Lama necessita senz’altro di un controllo statico e di carico dato che oggi sopporta carichi non adeguati alla progettazione del ponte dal punto di vista strutturale e funzionale».

E’ vero anche, e questo va sottolineato, che il Ponte della Lama Paterno è stato progettato alcune centinaia di anni fa con tecniche decisamente diverse, come i ponti romani che rimangono stabili nel tempo. Così come è altrettanto vero che andrebbe controllato per verificare le lesioni, i necessari copriferri e le ossidazioni delle armature, che possono comunque causare l’allerta di pericolo oggigiorno.

Maurizio Rana

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.