Rifiuti, prepariamoci al peggio: saranno chiuse le isole ecologiche di Via Andria e via Macchione

Senza alcuna ragione e un senso logico, alcuni cartelli affissi questa mattina da “Ambiente 2.0” con tanto di stemma del Comune di Bisceglie recitano che a partire dal 3 settembre prossimo le isole ecologiche mobili ubicate in via Andria e in via Macchione saranno chiuse.

Non è specificato il motivo, come spesso capita in questi tempi dove i comunicati stampa di provenienza da Palazzo di Città latitano e le news occorre cercarsele leggendo le bacheche degli assessori comunali o i manifesti fatti affiggere per strada (o manifestini, come in questa circostanza), la cittadinanza non viene a conoscenza di questa decisione che porterà ad un ulteriore collasso l’utenza biscegliese nel settore della raccolta dei rifiuti.

I residenti delle zone non servite dalla raccolta “porta a porta” dell’agro biscegliese, si legge nella comunicazione che mostriamo in foto, potranno conferire i propri rifiuti presso le isole ecologiche ubicate in Carrara Salsello e in via Padre Kolbe, dalle 7 alle 13 dei giorni feriali.

Con conseguente congestionamento dello smaltimento dei rifiuti e con  ulteriore perdita di tempo da parte dei cittadini che saranno costretti a fare la coda anche per sbarazzarsi delle buste dell’immondizia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ponte Lama, limitazioni alla circolazione stradale fino all’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza

Il Sindaco di Bisceglie in data odierna ha firmato un’ordinanza per stabilire limitazioni alla circolazione stradale fino all’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza e ristrutturazione del viadotto “Ponte Lama”, recentemente aggiudicati dal Comune di Bisceglie in seguito ad un finanziamento di 5.000.000 di euro ottenuto dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Di seguito […]

Diritti umani, dal Midu la solidarietà ai pazienti del Don Uva e alle loro famiglie

E’ vergognoso che in un paese civile succedono fatti vergognosi come quello che è successo all’Istituto Don Uva di Foggia per l’assistenza ad anziani disabili. Ancora una volta la nostra amata terra viene infangata in tutta Italia, a causa di 30 dipendenti sotto inchiesta che hanno usato violenza di ogni tipo sui fragili indifesi disabili, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: