Ambiente 2.0, Spina: «Angarano vuole riconoscere un milione di euro fuori contratto»

1 Settembre 2018 0 Di ladiretta1993

«Da quando ho lasciato io, mai controlli notturni, mai decurtazioni e addirittura ora vogliono riconoscere circa un milione di euro fuori contratto.

Il livello della differenziata e’ sceso dall’ultima rilevazione della mia amministrazione». Così, l’ex Sindaco Francesco Spina esordisce in merito alla vicenda relativa alla notizia di eventuali bonus extra contrattuali posti in essere dall’attuale amministrazione comunale a favore di “Ambiente 2.0”, che attualmente gestisce la raccolta dei rifiuti a Bisceglie.

 

«Con la mia amministrazione -scrive Spina- non sono stati mai applicati bonus extra contratto in favore delle aziende che hanno gestito l’igiene urbana. Anzi, spesso sono stati decurtati i canoni contrattuali per qualche inadempienza del gestore. Questo è’ avvenuto sempre, con tutti i 4 gestori che si sono aggiudicati le procedure in questi anni. L’ultima decurtazione e ‘ avvenuta nel settembre 2017, poco prima che terminasse la mia funzione di sindaco. Con tale sforzo e controllo della spesa la tari e ‘ stata ridotta del 20 per cento e il livello della differenziata aveva raggiunto la massima percentuale evitando ai biscegliesi di pagare l’ecotassa. Oggi ci propinano debiti extracontrattuali sull’igiene e la situazione e’ nettamente peggiorata . Non riconosceremo in consiglio i debiti da pagare con l’aumento della tari e solleciteremo i controlli sull’attività dei gestori del servizio di igiene urbana. Dopo l’amministrazione Spina i gestori dovranno continuare a sentire il fiato sul collo… e non avvertire la sensazione che sia cominciata la “pacchia” con la nuova amministrazione comunale».

Annunci