Diventa virale il video dell’assessore Sasso sulla chiusura della struttura sportiva di via La Malfa

Gira in queste ore sul web un video nel quale si vede l’attuale assessore allo Sport Vittoria Sasso che si fa consegnare le chiavi dell’impianto sportivo sito in via Ugo La Malfa dal Presidente dell’associazione sportiva che gestisce la stessa struttura.

Un immobile che, come tutte gli altri biscegliesi, era stato affidata in gestione a una delle associazioni sportive della città, così come ai Lions è stato concesso il Palazzetto, al Bisceglie Calcio a Cinque il Paladolmen e alla Ludobike l’area comunale nel quartiere Seminario.

L’attuale amministrazione, scadute le proroghe, non ha ancora indetto un nuovo bando come imporrebbe il regolamento adottato dall’amministrazione comunale nel mese di luglio del 2017.

Quindi, tutti gli attuali gestori si trovano oggi nelle strutture senza una convenzione. La prima a farne le spese è stata l’associazione presiedura dall’ex consigliere comunale dei Comunisti Italiani, Onofrio Storelli. Nel video si vede come l’assessore Sasso, ventilando anche l’intervento della Guardia di Finanza, chiede di aprire la struttura, di redigere un verbale e di farsi consegnare le chiavi dell’immobile sportivo.

Le immagini non riproducono alcun provvedimento giudiziario o amministrativo. Nè risulta la presenza di alcun ufficiale giudiziario sul posto. Nè questo giornale ha potuto constatare se il verbale sia stato redatto e chi lo abbia sottoscritto.

Avverrà la stessa cosa anche nelle altre strutture sportive, oggi gestite da altre associazioni? E quando accadrà? Su questa situazione della gestione delle strutture sportive si discuterà nella prossima seduta del Consiglio comunale, in programma il 17 ottobre prossimo.

Fa un certo effetto assistire alla visione del video, anche dal punto di vista del linguaggio utilizzato dall’assessore, specie nel passaggio nel quale -riferendosi ai soci dell’associazione che gestiva la struttura- utilizza alcune frasi come “dovete parlare di meno”.

Siamo certi della buona fede dell’assessore Sasso e sicuri che vorrà inviare alla nostra redazione copia dell’ordinanza o del provvedimento con il quale si ordinava il rilascio dell’immobile (ma anche della semplice lettera inviata dal Dirigente del settore  ai membri gestori come preavviso) che, solitamente, avviene attraverso la consegna delle chiavi, come in questo caso. Così come vorrà farci conoscere le date nelle quali intederà recarsi anche nelle altre strutture sportive ancora oggi gestite dalle associazioni senza una regolare convenzione.

Non era meglio bandire prima la gara per i nuovi affidamenti e poi procedere alla riconsegna degli immobili, per evitarne chiusure prolungate?

Il video è visibile qui:  https://www.facebook.com/100014572873878/posts/479501502545608/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.