Pd, Boccia: «Promettiamo che lo ricostruiremo con fondamenta solide»

“Undici anni dopo dovremmo chiedere scusa a chi con coraggio fondò il Pd da Veltroni a Prodi. Ci consegnarono il partito che generazioni intere avevano sognato sin dai tempi dell’Ulivo.

Lo fondarono con coraggio partendo dal 33% del 2008, oggi noi lo abbiamo portato al 18. Solo per questo nel giorno del compleanno dovremmo chiedere scusa ai nostri elettori, promettendo che lavoreremo instancabilmente per ricostruirlo con fondamenta solide nei luoghi del bisogno e tra la gente. Sempre”. Lo scrive su Facebook Francesco Boccia, candidato alla segreteria del Pd.

“Averlo ridotto così -aggiunge- è la principale responsabilità di tutta questa classe dirigente, nessuno escluso. Il congresso fatto con passione e amore collettivo per la politica ci dirà se saremo in grado di riprendere in mano il timone del Paese, tutti insieme e senza mai più pensiero unico”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.