Oggi il mercato di recupero, Montaruli (Casambulanti): rotto sistema discriminatorio

“Anche a Bisceglie il sistema è stato rotto”. Una dichiarazione significativa che giunge dalle due importanti Associazioni di Categoria rappresentanti il mondo dell’ambulantato, a livello regionale e nazionale. Unimpresa Bat e CasAmbulanti fanno sentire la propria voce ed intervengono su quanto sta cambiando a Bisceglie. Savino Montaruli ha dichiarato: “anche a Bisceglie abbiamo rotto un “sistema” fondato sulla discriminazione tra ambulanti e foriero di forti tensioni sociali all’interno della Categoria.

Un sistema definitivamente disintegrato con il ripristino della legalità nei provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale, anche di quella presente, che continuavano ad alimentare, ingiustamente, tale stato di tensione. Domenica 28 ottobre a Bisceglie, nell’abituale area mercatale in via Seminario, viale Calace, via degli Artigiani, via Cosmai, via Veneziano, via Fragata, via Colangelo, via Martiri di via Fani e via Gentileschi, unica area mercatale all’uopo destinata e dove è consentito lo svolgimento del mercato settimanale, si terrà un mercato mattutino in edizione di recupero di quello che non si è regolarmente svolto lo scorso martedì 23 ottobre a causa delle avverse condizioni meteorologiche.

Il Sindaco di Bisceglie ha consentito lo svolgimento di questo mercato che rientra in quella rivoluzione culturale che, grazie all’azione quotidiana ormai acclarata e scritta nella storia dell’ambulantato italiano, svolta dalle Associazioni Unimpresa e CasAmbulanti, si è trasformata in realtà.

Il recupero dei mercati persi non era mai accaduto in modo così generalizzato così come accade oggi dappertutto grazie a questa meritoria opera svolta dalle due primarie Associazioni di Categoria. Oggi si parla di mercati straordinari aggiuntivi, di mercati serali e di eventi mercatali sempre aperti a tutti i concessionari di posteggio, senza quelle discriminazioni che, come accaduto a Bisceglie, hanno solo alimentato divisioni nella categoria privilegiando gli appartenenti al giro magico, in palese difformità con quanto previsto dalle vigenti disposizioni legislative, trovando compiacenze all’interno della macchina pubblica.

Oggi Bisceglie cambia e lo dimostra nei fatti. Noi terremo alta la guardia perché queste conquiste sociali e culturali non vengano rimesse in discussione da beceri e deplorevoli accordi politici o peggio di bottega”. Dal canto suo il Delegato CasAmbulanti Bisceglie, il signor Todisco Vincenzo ha aggiunto: “sono molto felice per questa giornata di mercato, in edizione di recupero, perché si da a tutti i concessionari di posteggio la possibilità di lavorare liberamente sui propri posteggi, senza riassegnazione dei posti, come prevede la legge regionale, e soprattutto senza dover pagare tasse, gabelle, sovrattasse e oboli vari a nessuno”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.