Futsal, affermazioni Naglieri: le reazioni del mondo politico. Da Sindaco e colleghi assessori nessuna presa di distanza

L’infelice dichiarazione dell’assessore Naglieri sulla società del Futsal Bisceglie, «dopo la 14ima sconfitta consecutiva devo iniziare a pensare che il campionato potrebbe essere all’incontrario…», abbiamo raccolto alcune dichiarazioni da parte di esponenti politici e sportivi biscegliesi. Di seguito ne pubblichiamo alcune. Nessuna presa di distanza, invece, abbiamo registrato da parte di Sindaco e colleghi assessori.

Enrico Capurso (Consigliere comunale): Un vergognoso scivolone. L’assessore dovrebbe ricordare che chi critica è un cittadino che può o non può sentirsi rappresentato da una amministrazione o da un assessore. L’ assessore invece deve rappresentare tutti e dismettere la maglia del “tifoso”.
Piena solidarietà al bisceglie calcio a 5 e a tutti coloro che portano avanti questa realtà.

Leopoldo Capurso (Allenatore): Mi dispiace che una persona molto equilibrata abbia potuto essere così superficiale…spero che si possa chiarire il tutto nel rispetto di una squadra che con tanti sacrifici ha mantenuto una realtà a livello nazionale!

Gaetano Simone (ex consigliere comunale): Questa gente è la vergogna della politica, dello sport e della vita quotidiana. Rispetto zero. Dall’Assessore sto aspettando sentite scuse non a me, ma a tutti coloro che si sacrificano per il Futsal Bisceglie, dal magazziniere ai giocatori, al presidente.

Mariantonietta (mamma di un atleta): Da genitore di un ragazzo che mette l’anima in questa squadra, consapevole della situazione precaria, ma con l’obiettivo di crescere, sono molto adirata per il commento dell assessore perché non immaginana nemmeno lontamente il sacrificio di ogni giorno di mio figlio e degli altri ragazzi per combinare lavoro e allenamento, orari di treni, ecc, di certo non aspettano il 27 di ogni mese per andare a riscuotere come dipendenti comunali. P. S. Amano la loro squadra.

Francesco Spina (consigliere comunale): Questo atteggiamento persecutorio e reazionario verso le associazioni sportive della città che fanno tanto volontariato e mettono la passione sportiva al servizio dei giovani non è accettabile. Dopo l’assessore Sasso che si e’ accanita contro l’associazione che gestiva la struttura di via La Malfa (oggi in stato di abbandono) ora e’ il turno di Naglieri, finora tra gli assessori con più equilibrio amministrativo. Insomma, il “dovete parlare con me” dell’assessore Sasso sta facendo scuola…ma sappiamo tutti che queste STORIE di prevaricazioni e violazioni della dignità e delle regole della “par condicio “ non hanno mai un lieto fine amministrativo e politico .

Egidio Pignatelli (ex Assessore): Io credo che non bisogna mai essere antisportivi contro una squadra della propria città soprattutto quando si ricopre un ruolo pubblico. Non si può “gioire e/o godere” per le sconfitte di una squadra della Città Bisceglie anzi, a mio avviso, bisognerebbe essere solidali ed aiutare anche economicamente chi cerca di svolgere una funzione sociale che promuove anche la Città di Bisceglie. Inoltre, vorrei che si mostrasse “stessa attenzione” anche nei confronti delle altre compagini della Famiglia Futsal Bisceglie come l’Under21 ed Under19 che sono in piena corsa per il raggiungimento degli obiettivi apicali. Io mi occupo principalmente dell’under19 e mi piacerebbe vedere che gli esponenti pubblici, non dico sempre, ma qualche volta, vengano a vedere i sacrifici dei ragazzi ed anche nostri (anche economici) e parlare con loro per sostenerli nella loro crescita di uomini e di sportivi. Concludo dicendo che spiegherò ai calcettisti che seguo che l’esternalizzazione assessorile è un incidente di percorso dovuto probabilmente ad eventuali conflitti personali con la dirigenza che non giustificano assolutamente la “caduta di stile” e mi aiuterà a spiegare loro che nella vita tali atteggiamenti sono assolutamente sbagliati e non vanno emulati. Cari amministratori Vi aspetto con ansia al Palazetto per vedere il sudore dei ragazzi di tutta la Futsal Bisceglie. Dimenticavo, oggi l’Under19 ed Under21 hanno vinto Chiedo scusa ancora se aggiungo che il sottoscritto a quasi 57 anni ha accettato anche di fare il “magazziniere” per il sorriso e la crescita di questi ragazzi. Io sto con lo sport.

Alfonso Russo: (Consigliere comunale):  Credo che a volte si superi la misura. Lo sport richiede comunque tempo e denaro per chi non lo sapesse e non ha mai messo un euro.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.