Liti nella maggioranza. Consiglio comunale riconvocato, assessori che sbroccano

23 Marzo 2019 0 Di ladiretta1993

È stata forte tensione quella che si è respirata nella giornata di ieri nel panorama politico biscegliese.

Un consiglio comunale con adempimenti tecnici all’ordine del giorno è stato anticipato dalle fibrillazioni che si sono manifestate all’interno della maggioranza che sostiene il sindaco Angelantonio Angarano. Il consigliere comunale Rossano Sasso scrive uno scarno ma eloquente messaggio su Facebook: “Fai un favore a tutti, dimettiti” riferendosi probabilmente al Sindaco. Gli risponde Pablo Rigante, maggiorente della cosiddetta “ala destra” della maggioranza di Angarano:  “Anziché chiedere le dimissioni, dimettiti tu se non sei capace di interagire con gli altri consiglieri comunali o di proporre questioni e risoluzioni per la città. Facile fare i leoni da tastiera, difficile prendere la parola in consiglio comunale e dire cose sensate”. Sasso replica: ” Io vivo anche senza politica. Quindi esprimo il mio pensiero con piena libertà”.

La tensione si è alimentata con il rinvio del Consiglio comunale programmato ieri per un difetto nella notificazione al consigliere di minoranza Francesco Spina. L’assessore Naglieri ha attaccato il presidente del consiglio comunale Gianni Casella che ha risposto per le rime.

“La minoranza oggi ,penso abbia mostrato grande maturità ed estremo buonsenso -ha commentato il consigliere di Nelmodogiusto Alfonso Russo-. Penso che Gianni Casella come Presidente del CONSIGLIO con l ‘assenso del SINDACO bene ha fatto, su invito dei consiglieri di minoranza a riconvocare il CONSIGLIO . Forse qualche ASSESSORE non ha recepito il messaggio di estremo buonsenso e come spesso gli capita attacca senza motivo senza valutare le conseguenze. Se ritiene che il PRESIDENTE CASELLA non abbia svolto il SUO ruolo a garanzia dell ” intero CONSIGLIO può chiedere alla SUA maggioranza di SFIDUCIARLO. NO PROBLEM!”.

Annunci