Bastione San Martino, la denuncia del M5S: è una discarica a cielo aperto

Lascia esterrefatti il degrado che si percepisce in uno di quei luoghi che dovrebbero rappresentare il connubio, l’anello di congiunzione tra presente e passato della nostra storia. Il punto di confine tra quella che un tempo era la fortezza della nostra città , le mura di cinta, e il mare: il bastione San Martino.

Ieri simbolo di possanza, oggi trasformato in una discarica a cielo aperto. Ci chiediamo, quale spettacolo stiamo offrendo ai potenziali visitatori? Chi investirebbe mai in un centro storico abbandonato? Quali progetti a medio e lungo termine ci sono per la culla della nostra cultura medievale e rinascimentale? È vergognoso vedere sullo sfondo antichi e secolari archi illuminati e sul davanti accatastati rifiuti di ogni genere, a cominciare dai cordoli dismessi –soldi pubblici buttati- dalla martoriata pista ciclabile di ponente. Ed ancora inerti, mobili, buste contenenti chissà cosa, “chianche” accatastate alla rinfusa.

Ma l’Amministrazione, l’Ufficio Tecnico, sanno di questa situazione? Quale giustificazione vi potrà mai essere a questa scellerata scelta di deturpare un paesaggio che invece è soggetto a vincoli archeologici e paesaggistici?

O anche questa nostra rimostranza sarà da qualcuno additata come populista?

MoVimento 5 Stelle Bisceglie

Enzo Amendolagine Portavoce

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sabato 16 ottobre l’accensione dell’installazione di luminarie al Palazzuolo

È in allestimento la maestosa installazione luminosa che farà brillare di sfavillanti colori piazza Vittorio Emanuele II, lato palazzuolo, nel segno della tradizione delle caratteristiche luminarie, ormai un tratto distintivo della Puglia nel mondo. La realizzazione è curata dall’artista Daniele Cipriani e dalla sua “Fabbrica dei lumi” che con il partenariato del Comune di Bisceglie […]

Spina: «Bisceglie cade a pezzi»

«Kabul certamente più sicura di Bisceglie. Nella nostra città ormai si registrano feriti per cadute di travi nel centro storico, per cadute di alberi e rami e per cedimento di asfalto, come è avvenuto ieri, e come sarebbe potuto accadere in piazza V . Emanuele nella zona “calvario “. Cadono alberi ormai seccati completamente per […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: