Rifiuti, la Lombardi batte cassa e chiede 140.000 euro al Comune. Nominato ancora un legale esterno

Rifiuti, la Lombardi batte cassa e chiede 140.000 euro al Comune. Nominato ancora un legale esterno

9 Maggio 2019 0 Di ladiretta1993

La Lombardi Ecologia è l’azienda che ha gestito il servizio di igiene urbana dal 2008 al 2011 su affidamento diretto senza gara d’appalto dell’amministrazione comunale allora guidata da Francesco Spina. Alla Lombardi furono concesse 4 proroghe consecutive prima che il Comune bandisse la gara d’appalto.

La Lombardi è stata dichiarata fallita a giugno del 2016. La Curatela del Fallimento Lombardi Ecologia Srl, in persona dei curatori prof. avv. Giorgio Costantino, avv. Paola Merico e dott. Gabriele Zito, rappresentata e difesa dall’Avv. Angelo Schittulli, ha prodotto ricorso dinanzi al Tribunale di Bari, per accertare e dichiarare che, per tutte le ragioni esposte nello stesso ricorso, il Comune di Bisceglie è debitore nei confronti della curatela del Fallimento Lombardi Ecologia srl della complessiva somma di 141.362 euro.

Così come accaduto per un altro contenzioso di cui La Diretta ha scritto alcuni giorni fa, la Giunta ha rilevato anche in questo caso l’indisponibilità dell’avvocatura comunale ad occuparsi del caso perchè non potrebbe “più assumere ulteriori incarichi, al momento in numero già superiore a quello suggerito da una prudenziale e ordinata gestione del
contenzioso“.

Per questo motivo la costituzione in giudizio rispetto al presunto debito con la Lombardi è stata affidata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angarano all’avvocato Nicolò Mastropasqua.

Annunci