Il Biscegliese Ricchiuti e la Meloni (Fdi): Insieme per salvare le piccole imprese

“Salvare le piccole imprese per far grande l’Italia” per aiutare PMI e lavoratori autonomi. E’ questo il pacchetto di misure che Giorgia Meloni, presidente nazionale di Fratelli d’Italia, e Lino Ricchiuti, presidente del Popolo delle Partite Iva (Ppi), che lo scorso dicembre hanno stretto un patto federativo, hanno presentato in vista delle elezioni europee. “Si tratta -spiegano Meloni e Ricchiuti in una nota congiunta – di una serie di proposte concrete, già depositate in Parlamento, che puntano a sostenere quella che è l’ossatura dell’economia italiana, ma che in maniera inesorabile è stata colpita da una crisi economica da cui la nostra Nazione non è mai uscita”. “Servono perciò -aggiunge- misure capaci di invertire il ciclo economico e in particolare di ridare slancio alle Pmi e al mondo delle Partite Iva. FdI ha siglato un patto federativo con Ppi al fine di creare con il mondo delle Piccole e medie imprese e dei lavoratori autonomi una sinergia capace di rappresentare e portare in Parlamento le loro legittime richieste in un contesto di aperta ostilità da parte del M5S e del governo”. Nello specifico le misure del pacchetto prevedono:
 Eliminazione del minimale contributivo INPS per artigiani e commercianti.
 Contrasto alla concorrenza sleale di attività “apri e chiudi” attraverso l’albo degli amministratori di società, l’obbligo di PEC e il deposito cauzionale di 30mila euro per gli extracomunitari che vogliono aprire una attività in Italia.
 Abolizione del limite all’uso del contante, come in Germania e in gran parte d’Europa.
 Libertà dal grande fratello fiscale: abolizione della fattura elettronica per le PMI e le partite IVA, abolizione dello scontrino elettronico, abolizione dello split payment per PMI.
 Riapertura dei termini del “saldo e stralcio” al 10% con limite delle cartelle a 200mila euro, come previsto nel programma elettorale del centro destra alle elezioni politiche.
Ed è solo l’inizio .

Si tratta di misure inserite in proposte di legge e atti parlamentari già depositati da Fratelli d’Italia. La battaglia a favore dell’economia reale continua, altre sono già in cantiere . Il 26 Maggio #VotaItaliano, scegli Fratelli d’Italia 🇮🇹

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Tariffe Tari, Spina: «Per la attività produttive la stangata dal Sindaco Angarano»

«Ancora una volta registriamo un aumento impressionante (dopo la stangata dell’aumento del 110 per cento dei passi carrabili e del 20 per cento delle circolari) dei costi dei rifiuti e, soprattutto, una gestione non trasparente degli stessi, tanto che il PEF 2020 è stato per la prima volta bocciato dall’autorità nazionale (ARERA) con pericolose ripercussioni […]

Festa Patronale, Sindaco Angarano: «Alle bancarelle e alle giostre con il green pass e senza assembramento»

Ieri è stata una giornata decisiva per garantire lo svolgimento della festa patronale in sicurezza e rispettando le stringenti norme fissate dal Decreto-legge 105/2021 che entrerà in vigore dal 6 agosto, proprio alla vigilia dei festeggiamenti in onore dei santi patroni. Come concordato nel corso di una riunione con le Forze dell’ordine coordinata dal Prefetto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: