Pioggia di incarichi legali a professionisti esterni, ancora nessuna notizia della short list

Pioggia di incarichi legali a professionisti esterni, ancora nessuna notizia della short list

24 Maggio 2019 0 Di ladiretta1993

Un ricorso al Tar da parte di una cittadina contro un’ordinanza di demolizione a seguito di diniego alla richiesta di permesso di costruire in sanatoria; la richiesta di somme per prestazioni professionali di un avvocato; una citazione dinanzia al Giudice di Pace per un risarcimento danni dovuto ad un incidente in via Cardinale Dell’Olio.

Tre controversie legali in cui è coinvolto il Comune di Bisceglie per altrettanti incarichi legali affidati a professionisti esterni. I professionisti sono rispettivamente gli avvocati: Stefania Morgigno, Pablo Rigante, Marco Di Ceglie.

Ancora una volta (anzi, ancora per tre volte), l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Angarano ha affidato a professionisti esterni la difesa legale. Il motivo è uguale ai precedenti, tanto da essere copia-incollato in ogni delibera: «L’Avv. Andrea Di Lorenzo (l’avvocato del Comune ndr) ha comunicato di “non poter più assumere ulteriori incarichi, al momento in numero già superiore a quello suggerito da una prudenziale e ordinata gestione del contenzioso, e tanto fino a una conveniente riduzione dell’attuale carico di lavoro che sarà via via smaltito, anche in ragione di una progressiva e fisiologica conclusione giudiziale dei procedimenti in corso».

Troppo lavoro per l’avvocato del Comune, lavoro -assolutamente legittimo- per avvocati esterni. Agli affidamenti però manca quel regolamento chiaro e trasparente tramite una short list di professionisti annunciata dal consigliere comunale Giuseppe Losapio mesi fa, ma che ad oggi è rimasto, appunto, solo un annuncio.

Annunci