Con il contenzioso sulla 167, continuano gli incarichi legali esterni dal Comune

Con il contenzioso sulla 167, continuano gli incarichi legali esterni dal Comune

15 Maggio 2019 0 Di ladiretta1993

La Giunta comunale di Bisceglie continua ad affidare incarichi ad avvocati esterni. Lo fa ricorrendo alla formula ormai consolidata e ripetuta che l’avvocato dipendente del Comune Andrea Di Lorenzo «ha comunicato di non poter più assumere ulteriori incarichi, al momento in numero già superiore a quello suggerito da una prudenziale e ordinata gestione del contenzioso, e tanto fino a una conveniente riduzione dell’attuale carico di lavoro che sarà via via smaltito, anche in ragione di una progressiva e fisiologica conclusione giudiziale dei procedimenti in corso».

L’ultima delibera di incarico legale esterno riguarda uno dei tanti contenziosi legati al valore di esproprio dei terreni nella zona 167. Con atto di precetto, uno dei proprietari dei terreni ha intimato al Comune di Bisceglie di pagare, entro e non oltre giorni dieci dalla notifica dell’atto, pena l’esecuzione forzata, l’importo dovuto al singolo creditore precettato pari a 157.105,39 euro, oltre spese.

Secondo l’Amministrazione comunale però la somma precettata non sarebbe stata correttamente determinata e che,
conseguentemente, sussistono i presupposti per proporre opposizione al precetto e agli eventuali atti esecutivi.

Per questo motivo, e tenendo presente il sovraccarico di lavoro dell’avvocato comunale, la Giunta Angarano ha affidato l’incarico della difesa degli interessi del Comune all’avv. Nicolò Mastropasqua.

Del sistema di rotazione degli incarichi, attraverso una “short list”, non si sa ancora nulla. Il consigliere Giuseppe Losapio che aveva lanciato la proposta, sollecitato di recente attraverso i social sulla questione anche alla luce degli ultimi provvedimenti che contraddicono questo proposito, non risponde.

Annunci