Ospedale, NelModoGiusto sospende (per ora) la manifestazione di giovedì

Nelmodogiusto ha preso atto del risultato raggiunto martedì 9 luglio in consiglio comunale con l’approvazione unanime del documento condiviso tra tutti i rappresentanti politici della maggioranza e dell’opposizione, in merito alla delibera regionale di riordino ospedaliero che coinvolge l’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie. Il segretario politico Stefano Di Bitonto ha comunicato l’annullamento della manifestazione in piazza indetta nel pomeriggio di giovedì 11 luglio.

Tuttavia il movimento civico «non abbasserà la guardia e terrà l’attenzione molto alta sulla vicenza in attesa, sulla base delle dichiarazioni del presidente della regione Puglia Michele Emiliano, che la questione possa avere un esito positivo presso il ministero della salute e venga scongiurata la paventata chiusura di alcuni reparti dell’ospedale di Bisceglie».

«L’iniziativa di mobilitazione generale è solo sospesa in attesa dei prossimi sviluppi sulla vicenda. Infatti monitoreremo l’atteggiamento della regione Puglia e le azioni che verranno poste per rispondere alle richieste del consiglio comunale di correggere l’erronea classificazione dell’ospedale di Bisceglie da classificazione di base a primo livello e di sospendere gli effetti della delibera numero 1195 del 3 luglio 2019 nella parte in cui dispone la chiusura del punto nascita presente presso lo stesso nosocomio» ha aggiunto Nelmodogiusto.

Il segretario, a nome di tutto il movimento, ha colto anche l’occasione per «ringraziare sia i cittadini biscegliesi, i medici e gli operatori del settore sanitario, le associazioni locali che hanno comunicato la propria adesione alla manifestazione, che le altre forze politiche cittadine (Movimento 5 Stelle, Lega, Pci-Il faro) che, con atteggiamento scevro da partitismi e faziosità, hanno annunciato il proprio pieno sostegno all’iniziativa unitaria».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Green pass. Ricchiuti (FdI): sostituire lavoratori nelle piccole aziende? Da governo barzelletta

“‘Le imprese con meno di 15 dipendenti potranno sostituire i lavoratori sospesi perché non in possesso del green pass per un totale di 20 giorni in due tranche da 10, fino al 31 dicembre’. Questo prevede il decreto legge che estende il green pass. Sembra una barzelletta ma non lo è, piuttosto rappresenta la distanza […]

Trattamento di Fine Mandato, la maggioranza di centrosinistra alla Regione Puglia: «Sarà abrogato»

“Nella riunione di maggioranza tenutasi stamattina con il presidente Emiliano abbiamo deciso di optare per l’abrogazione del Trattamento di fine mandato e rinviare la discussione ad un momento più favorevole, quando saranno diverse le condizioni economiche e sociali della Puglia”. Lo annunciano i capigruppo di maggioranza Filippo Caracciolo (PD), Grazia Di Bari (M5S), Gianfranco Lopane […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: