Decreto Sicurezza Bis, Anpi Bisceglie: Quando si tradisce la Costituzione, è il momento della “resistenza”

La sezione Anpi “M. D’Daddato” di Bisceglie, Azione Cattolica diocesana, Caritas diocesana, Commissione diocesana per i problemi sociali e il lavoro, giustizia, pace e custodia del creato, Meic, Pax Christi Bisceglie, Etnie, Terre solidali, Libera Bisceglie, esprimono forte preoccupazione per l’approvazione del decreto sicurezza bis, approvato in Senato il 5 agosto scorso, “un patto di potere stipulato sulla pelle dei più deboli e contro i fondamentali diritti democratici, come quello di manifestare e protestare”, così come definito dalla presidente nazionale Anpi, Carla Nespolo.

Uniamo la nostra voce a quella dei tanti cittadini e cittadine, associazioni e istituzioni, che dissentono sulla disumanità fatta legge, primo tra tutti don Luigi Ciotti, che ben afferma: “…la politica ha tradito la Costituzione, i sogni e gli ideali di chi l’ha pensata e scritta e delle convenzioni internazionali. Siamo davanti a una scelta politica indegna per un Paese che vuole essere democratico non solo di nome ma di fatto”.

È giunto il momento della resistenza, dal basso e nonviolenta, da parte di coloro che si riconoscono nei valori irrinunciabili della Costituzione italiana, nei diritti umani essenziali e nella dignità delle persone.

Sezione Anpi “M. D’Daddato” di Bisceglie, Azione Cattolica diocesana, Caritas diocesana, Commissione diocesana per i problemi sociali e il lavoro, giustizia, pace e custodia del creato, Meic, Pax Christi Bisceglie, Etnie, Terre solidali, Libera Bisceglie.

Antonello Rustico
Sezione ANPI “Michele D’Addato” Bisceglie (BT)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Prefetto e Sindaci della Bat: obbligo di mascherine anche all’aperto

 “Alla luce dell’incremento contenuto ma crescente dei contagi registrato sul territorio, si è condivisa l’opportunità di adottare ordinanze sindacali che stabiliscano misure di cautela aggiuntiva, ad esempio l’utilizzo delle mascherine all’aperto, che siano proporzionate e adeguate alle maggiori esigenze di contenimento correlate a particolari contesti cittadini e a specifici periodi o fasce orarie in cui […]

Angarano: «Oltre mille euro alle famiglie in difficoltà a causa della pandemia. Nessuno lasciato indietro»

Ammontano ad oltre 1.119.000 euro le risorse del Governo che il Comune di Bisceglie stanzierà in favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale causato dalla pandemia. La Giunta comunale guidata dal Sindaco Angarano ha deliberato di riservare 500.000 euro per misure di solidarietà alimentare, 403.371 euro per il sostegno al […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: