Furto al Teatro di Alessio Sasso. Il padre: «Ripartiremo con mezzi di emergenza». Rocco Prete: «Facciamo una colletta»

Furto al Teatro di Alessio Sasso. Il padre: «Ripartiremo con mezzi di emergenza». Rocco Prete: «Facciamo una colletta»

18 Ottobre 2019 0 Di ladiretta1993

Relativamente all’episodio che si è registrato giovedì pomeriggio, 17 ottobre, alle ore 16:00, in Piazza Matteotti a Ruvo, che ha visto il “Teatro dei Burattini” fatto oggetto di furto da parte di alcuni malviventi, abbiamo raccolto la testimonianza del padre di Alessio Sasso, Damiano, che vive insieme con il figlio l’esperienza di portare una tradizione senza tempo in giro per le piazze, con grande passione e sacrificio.

Con il morale basso, Damiano Sasso ci quantifica i danni subiti: «Sono circa un migliaio di euro, che pur sembrando non eccessivi diventano tantissimi se si rapportano agli incassi quotidiani che si registrano».

E poi aggiunge: «Attraverso le telecamere collocate nella piazza ruvese, dove è stato perpetrato il furto, si sta cercando di risalire agli autori. Intanto abbiamo dovuto cancellare tutta la programmazione degli spettacoli nella città di Ruvo, smontare il teatrino e riportarlo a casa per le riparazioni dei danni subiti dallo scasso. In quanto alle apparecchiature rubate, arrangeremo con mezzi di riserva e non delle migliori qualità finchè non accumuleremo il denaro necessario al riacquisto di pc, casse audio e mixer».

Il tram tram mediatico della notizia ha provocato sdegno nei lettori, ma anche iniziative personali di altri. Tra questi, spicca Rocco Prete, che seppur noto alla cittadinanza come il responsabile della Lega cittadina è voluto intervenire nella vicenda a titolo personale, facendosi promotore di una raccolta di fondi per accelerare il processo che riporterà il Teatro di Pulcinella nelle piazze e nelle scuole: «Forza Alessio Sasso NOI siamo con te! Che ne pensate se aiutiamo Alessio a ricomprare quanto rubatogli!? Un piccolo contributo per far ripartire al più presto il teatro dei burattini per la gioia dei più piccoli». 

Annunci