Bisceglie resta tra i comuni che permettono detrazioni fiscali per chi adotta un animale domestico

La citta’ di Bisceglie, e’ tra i comuni che ha introdotto il bonus animali domestici 2019, che consente di risparmiare fino a 500 euro l’ anno, con detrazioni fiscali. Tra gli altri comuni italiani che prevedono tale opportunita’, vi sono Montecassino, Lecce, Avellino, Locorotondo, Montecorvino Ravella, Palermo e tante altre citta’.

 

Si potranno ottenere dei vantaggi fiscali su cani, gatti, ma anche roditori e uccellini, insomma tutti quegli animali cosiddetti di affezione.

 

Le detrazioni fiscali per animali domestici 2019, riguardano le spese veterinarie e i bonus per chi sceglie di adottare un cucciolo.

 

Per coloro che dovranno compilare il modello 730/2019, ed hanno un amico a quattro zampe in famiglia, possono usufruire di numerose agevolazioni fiscali previste dallo Stato italiano, sono previste detrazioni fiscali sulle spese veterinarie, sostenute per i nostri animali domestici, da dichiarare nei modelli relativi al 2019.

 

Le detrazioni sono pari al 19%, delle spese sostenute nell’ ambito delle seguenti voci: spese per interventi o analisi di laboratorio e spese per farmaci veterinarie ( comprese quelle a scopo di prevenzione veterinaria ), spese per interventi o analisi di lavoratorio e spese per farmaci veterinari.

 

La detrazione spetta per quote che superano la franchigia prevista di 129,11 euro e puo’ raggiungere un importo massimo pari a 387,40 euro.

Le spese veterinarie oggetto di detrazioni fiscali 2019 vanno indicate nel quadro E del modello 730/2019, nelle righe da E8 a E10, con codice 29.

 

Il requisiti per ottenere tali vantaggi sono: dimostrare di essere il legittimo proprietario degli animali domestici, per i quali si sono sostenute le spese dichiarate, ( la detrazione sara’ applica ad animali legalmente detenuti a scopo di compagnia o pratica sportiva ) e’ necessario allegare la documentazione rilasciata dall’ ASL o dal veterinario al momento di iscrizione dell’ animale all’ anagrafe, ad esempio quando si applica il microchip al cane.

Inoltre e’ necessario allegare al modello fatture e scontrini parlanti, ovvero dove sono indicati nel dettaglio i prodotti acquistati, a dimostrazione delle spese sostenute.

 

Le detrazioni fiscali 2019, potranno essere attuate non solo a chi possiede animali domestici, ma anche a chi adotta un cane dal canile comunale, agevolazione adottata, da alcuni comuni italiani, tra cui anche Bisceglie.

 

Per ottenere l’agevolazione, occorre adottare il cucciolo dal canile comunale e trattarlo come se fosse un membro della famiglia, sono previsti due controlli annuali ad opera dei vigili del fuoco, per accertarsi che gli animali siano trattati in maniera adeguata ed evitare che qualcuno pensasse di adottarli soltanto per godere degli sgravi fiscali.

 

Il bonus per animali domestici e’ nato in Sicilia, a Vittoria, dove i residenti possono usufruire di uno sconto di 100 euro sulla Tari, adottando un animale domestico in una struttura comunale.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Una pioggia di sentenze dei giudici da pagare, il Comune di Bisceglie sommerso dai debiti fuori bilancio

Tra il 17 e il 19 giugno si riunirà il Consiglio comunale di Bisceglie con la consueta modalità mista in presenza/videoconferenza. L’ordine del giorno per questa volta è molto lungo: ci sono ben 35 punti da discutere. Quello che è ancora più controverso, è invece il contenuto di questi punti: quasi tutti parlano di debiti […]

Spina: «Manifesti “selvaggi” autorizzati da Angarano?»

«Mi dispiace veramente, oggi, vedere un uomo di forte etica morale come Enrico Letta essere trascinato da Angarano in un contesto di illegalità e impunità come quello biscegliese. Se una qualsiasi attività commerciale o sociale o culturale avesse voluto promuovere un evento attraverso la proliferazione a decine e decine (per strada, sui muri e ai […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: