Approvato in Consiglio Comunale il Bilancio consolidato 2018

“Le cifre mostrano un quadro rassicurante”, ha sottolineato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Il conto economico consolidato 2018 evidenzia componenti positivi della gestione complessivamente attestati al valore di 40.824.266,53 euro, con un aumento rispetto ai valori dell’esercizio precedente di 1.082.990,59 euro. L’andamento reddituale complessivo della gestione caratteristica, rileva un aumento di 446.659,43 euro rispetto ai risultati dell’anno precedente, rimanendo positivo. Il saldo finale è pari ad 1.040.170,06 euro. La gestione consolidata 2018 chiude con un utile d’esercizio di 935.949,28 euro, che sarà utilizzato per incrementare le riserve dell’Ente. Viene così confermato un avanzo di gestione. La posizione debitoria è in flessione rispetto al passato e anche questo è un dato positivo che vuol dire attesta come ci sia stata un’accelerazione sullo smaltimento dei debiti e nella tempestività dei pagamenti. Tutte le cifre del bilancio consolidato 2018, già deliberato in giunta il 25 settembre scorso, dimostrano che l’Ente sia in salute e che abbiamo la possibilità, attraverso una programmazione attenta e un’ulteriore razionalizzazione della spesa, di realizzare programmi importanti e vicini alle esigenze dei cittadini. Anche in questa occasione la maggioranza ha dimostrato notevole compattezza e unità di intenti”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Una pioggia di sentenze dei giudici da pagare, il Comune di Bisceglie sommerso dai debiti fuori bilancio

Tra il 17 e il 19 giugno si riunirà il Consiglio comunale di Bisceglie con la consueta modalità mista in presenza/videoconferenza. L’ordine del giorno per questa volta è molto lungo: ci sono ben 35 punti da discutere. Quello che è ancora più controverso, è invece il contenuto di questi punti: quasi tutti parlano di debiti […]

Spina: «Manifesti “selvaggi” autorizzati da Angarano?»

«Mi dispiace veramente, oggi, vedere un uomo di forte etica morale come Enrico Letta essere trascinato da Angarano in un contesto di illegalità e impunità come quello biscegliese. Se una qualsiasi attività commerciale o sociale o culturale avesse voluto promuovere un evento attraverso la proliferazione a decine e decine (per strada, sui muri e ai […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: