Obbligo pagamento bancomat, Unimpresa: «Da noi in tanti pagano ancora con “la libretta”»

Pagamenti in forma telematica, restrizione all’uso del denaro contante ed altre diavolerie di un Governo che si dimostra essere anni luce lontano dalla nostra realtà economica, sociale e culturale.

No, non è un paradosso o una provocazione. Si rende conto questo Governo ammazza economia che la realtà italiana, in particolare meridionale, è molto differente da quella privilegiata che quegli stessi governanti vivono nelle loro gabbie dorate?

Savino Montaruli, dirigente sindacale di Unimpresa – Unione Nazionale di Imprese della Bat, in Puglia, rincara la dose e dichiara: “siamo alla follia. Siamo al punto di non ritorno. Ma quale lotteria dello scontrino? Ma quale restrizione alle libertà individuali e personali dei cittadini e degli imprenditori? Ma lo sanno quei privilegiati che vivono fuori dal mondo reale? Lo sanno che ancora nel meridione d’Italia esiste una radicata tradizione di mutuo soccorso sociale che fa ancora mantenere un rapporto fiduciario tra il piccolo negozio e la clientela? Lo sanno che esiste ancora la “Libretta della Panettiera”? Lo sanno che esiste ancora una specialissima e fantastica storia di condivisione con i piccoli commercianti che si rendono disponibili a raccogliere denaro in forma rateale, a costo zero, pur di andare incontro alle difficoltà delle famiglie? Ma questi dove vivono? Perché non parlano con noi invece che con chi non rappresenta e non sa rappresentare questa realtà, che esiste? Senza il denaro contante questo Paese, durante i dieci anni di durissima crisi economica, sarebbe crollato definitivamente. Viva i mercati che hanno salvato l’Italia dal baratro della crisi” – ha concluso il leader sindacale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

«Gettato a mare, senza un “grazie”»: lettera aperta al direttore di SistemaGaribaldi, Carlo Bruni

Ciao Carlo, le cose minori e minime in cui ci dibattiamo noi oggi non meritano certo una “consolatio”, ma io ho voluto scriverti lo stesso. Hai sbagliato, Carlo. Hai dichiarato a tutti il tuo programma. Lo hai fatto in maniera esplicita, già nell’emblema. SistemaGaribaldi. Persino l’assenza di bianco tipografico tra le parole, ad indicare che […]

Sua Maestà il Dialetto, iniziativa social della Pro Loco di Bisceglie

Simpatica iniziativa volta al recupero e alla salvaguardia del dialetto, quella pensata dalla Pro Loco Unpli di Bisceglie che, in occasione della Giornata nazionale del Dialetto celebrata in tutta Italia oggi 17 gennaio, invita a realizzare uno scatto o un video in cui sia protagonista il dialetto.“In occasione della Giornata Nazionale del Dialetto realizza dal […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: