Sacrario, commemorati defunti e scoperta targa in memoria di Mauro Palmiotti

-Il modo migliore per onorare i nostri morti, e’ quello di evitare la diffusione delle guerre

Ad asserirlo l’ arcivescovo monsignor Leonardo D’Ascenzo, durante la celebrazione della Santa Messa, svoltasi giovedi’ primo Novembre, presso il Sacrario Militare di Bisceglie.

 

La festa di Ognissanti, e’ stata l’ occasione per rivolgere un pensiero, ai defunti di tutti i conflitti bellici, per ricordare e rendere onore a degli uomini valorosi, che hanno donato la vita per la patria.

 

Presenti alla cerimonia, anche il Sindaco Angelantonio Angarano, con l’ amministrazione comunale e le autorità civili e militari, l’ Associazioni dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Marinai d’ Italia, nonchè il Presidente Onorario di Roma Intangibile Nicolantonio Logoluso e la Presidente per l’ UNESCO di Bisceglie Dottoressa Pina Catino.

 

Durante l’ omelia, l’ arcivescovo ha rammentato come la festa di tutti i santi, sia quella della bellezza e normalità e vive internamente nelle persone –  tutti siamo santi, ha spiegato D’Ascenzo perchè fatti ad immagine e somiglianza di Dio e chiamati come discepoli di Gesù, affinché tutti possano dare il proprio contributo di bellezza e pace.

 

Il primo cittadino, dopo aver deposto le corone d’ alloro, ha elogiato non solo coloro che si sono sacrificati per la Nazione, ma anche il concittadino Mauro Palmiotti, ex custode del cimitero e padre del presidente dell’ Archeoclub di Bisceglie Luigi Palmiotti, il quale e’ riuscito a realizzare il Sacrario Militare, per i caduti durante la seconda guerra mondiale.

In suo onore il sindaco ha scoperto una targa commemorativa, nel corso della cerimonia informale.

 

Il Sacrario Militare di Bisceglie, e’ considerato uno dei più importanti in Puglia- ha affermato il Presidente dell’Archeoclub, dopo aver ringraziato l’ amministrazione comunale per la targa commemorativa che onora la memoria di suo padre- se non fosse stato costruito, ha continuato Palmiotti, chissà dove sarebbero finite le spoglie di coloro che sono deceduti per la patria.

 

Sulla targa commemorativa si puo’ leggere:

 

Nell’anno 1972

la Civica Amministrazione, completati i lavori monumentali del Sacrario Militare, accolse con gli onori della cittadinanza, delle Forze Armate e delle Associazioni combattentistiche, i Caduti di Bisceglie della Seconda Guerra Mondiale, per preservare la memoria, faro del passato che illumina il futuro.

La città di Bisceglie esprime alto riconoscimento e gratitudine, al custode capo cimiteriale.

Mauro Palmiotti, per l’ amorevole cura riservata con sensibilità alle salme dei Caduti, la dedizione totale al servizio e l’impegno profuso per la re realizzazione del Sacrario Militare

 

 

Antonella Salerno

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

A Patrizia Lopopolo di Altheeis il Premio “Apulia Awards”

Martedì 30 novembre 2021, nella splendida e suggestiva cornice di Villa De Grecis a Bari, si è svolta la prima edizione di “Apulian Awards” – un premio dedicato agli Imprenditori che si sono distinti nell’anno in corso, in questa casa nel 2021. Un progetto destinato a divenire un appuntamento itinerante per l’intera Regione Puglia. Il […]

“Il Borgo del Natale” si inaugura a Bisceglie con una magica sorpresa

Il Natale è, tra tutte le feste, quella più amata ed attesa da grandi e piccini, quella che avvolge ed incanta con le sue luci, i suoi colori e il suo calore, in cui si riscopre il piacere dello stare insieme, della solidarietà e della condivisione. L’Associazione “Borgo Antico”, pronta ad annunciare un fitto calendario […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: