A Palazzo Tupputi il concerto organizzato da “Bisceglie Illuminata” e dal “Laboratorio Urbano”

A Palazzo Tupputi il concerto organizzato da “Bisceglie Illuminata” e dal “Laboratorio Urbano”

9 Novembre 2019 0 Di Antonella Salerno

La splendida voce di due giovani talenti, ha incantato la platea presente presso il Laboratorio Urbano di Palazzo Tupputi, che ha organizzato lo spettacolo, in collaborazione con il Movimento Giovanile, Bisceglie Illuminata, si tratta di Matteo De Feudis e Paola Facchini.

I due cantanti si sono esibiti in un concerto, con due generi di musica differenti, quella pop e jazz.

 

All’ interno dello storico edificio, si svolgono diverse attivita’ culturali e artistiche, molte delle quali gratuite, ha spiegato il direttore artistico del Laboratorio Urbano, dottor Antonio Musci, durante la serata. Il pubblico, puo’ pertanto ammirare le innumerevoli mostre, cosi’ come partecipare ai vari corsi dalla fotografia, al computer, o ai progetti del Cineclub Canudo, e’ sufficiente visionare la pagina di Facebook, sempre aggiornata del Laboratorio.

 

La presentazione e’ stata affidata alla brillante Gaia Pellegrini, la quale ha evidenziato le caratteristiche dei due cantanti, il solista Matteo De Feudis, ha fatto ascoltare Sway di Michael Buble’ e New York del grande di Frank Sinatra, anche la cantante della band emergente Five- Shots, Paola Facchini, ha mostrato le sue doti canore, con un repertorio piuttosto elaborato, con brani come: Rehab di Amy Winehouse, She Said dei Plan B, Mas Que Nada di Sergio Mendes, Take Five di Dave Brubeck, Back to Black di Amy Winehouse, Creep di Radiohead, Total Eclipse of the Heart di Bonnie Tyler, Sing Sing Sing di Louis Prima, Mercy di Duffy, Hold the Line dei Toto.

 

La band ha ottenuto un grande successo, grazie ai suoi giovani componenti: Giuseppe De Gennaro trombone, Giacinto Moramarco batteria, Davide Storelli tastiera e Pierluigi Greco basso e tuba.

Al termine dello spettacolo sono stati elogiati per la buona riuscita dello spettacolo, anche coloro che hanno collaborato dietro le quinte, facenti parte del Movimento Giovanile Bisceglie Illuminata, come Mauro Pasquale Lorenzo Bassi , Giovanni Garogoli, Elena Saccucci, Pierpaolo Muti, Ribetta Ambrosino, Alessio Di Molfetta, Gaetano Barbagallo, Stefano Di Molfetta, Vincenzo Valente e Carlo Valente.

Il Movimento e’ per statuto apartitico e senza fini di lucro, e’ nato a Luglio di quest’ anno, e presieduto da Alberto de Toma, e’ formato da quasi cento ragazzi, in un’ eta’ compresa under 25, sono per la maggior parte studenti di vari istituti superiori e universitari

 

I giovani si sono gia’ occupati della pulizia delle spiagge, in occasione del programma Linea Verde, andato in onda su Rai 1, realizzato bellissimi murales e si occupano di tutto cio’ che puo’ servire alla comunita’.

Vorremmo continuare le nostre attivita’ sull’ ambiente e nel sociale, ha affermato De Toma, e sugli aspetti che riguardano la vita cittadina.

Le loro idee, sono state esposte al Primo Cittadino, presso Palazzo San Domenico, dove hanno proposto l’ accrescimento culturale e di impegno civile dei giovani, consegnando al comune un documento.

I giovani hanno sottoposto al comune, alcuni punti tematici legati alle politiche giovanili della citta’  per organizzare manifestazioni che risultino proficue per il percorso di formazione degli studenti delle scuole di secondo grado superiore della citta’ che abbracciano tematiche culturali sportive ma anche sociali .

 

Il sindaco Angelantonio Angarano e’ intervenuto lodando i ragazzi, che stanno mettendo in campo il loro impegno nel sociale e sono diventati un punto di riferimento e da esempio, per chi purtroppo non si dedica al bene comune. Fortunatamente non tutti sono uguali e loro lo dimostrano quatidianamente con le loro azioni. I ragazzi sono il nostro futuro e nostro dovere sostenere le loro iniziative positive che portano avanti con passione ed entisiasmo contribuendo al bene comune, promuovendo un maggior senso civico nella nostra citta’

 

Antonella Salerno

 

 

Annunci