Trasferta insidiosa per i Lions Bisceglie a Sant’Antimo

Trasferta insidiosa per i Lions Bisceglie a Sant’Antimo

11 Gennaio 2020 0 Di ladiretta1993

L’imperativo è non fermarsi. Lions Bisceglie a caccia della sesta vittoria di fila nel match in programma domenica al PalaPuca (palla a due ore 18) valido per la prima giornata di ritorno nel gruppo D del torneo di Serie B Old Wild West. I nerazzurri di coach Gigi Marinelli dovranno piegare Sant’Antimo, formazione che finora ha saputo fare tesoro del fattore campo, conquistando sette successi su otto incontri giocati sul parquet di casa. Compito tutt’altro che agevole ma senza dubbio nelle possibilità di Andrea Chiriatti e compagni, che nelle ultime gare hanno saputo coniugare le riconosciute e spiccate qualità in attacco e un atteggiamento difensivo decisamente più confacente alle necessità di un campionato competitivo.

Chiudere l’area, concedere il minor numero possibile di secondi tiri e fermare il contropiede degli avversari caratterizza parte del piano partita preparato dallo staff tecnico nerazzurro: la capacità di correre in campo aperto di Provenzani, Carnovali e Gambarota (ex di turno oltre all’ala forte Luongo) è una delle armi a disposizione del team guidato da Enzo Patrizio, che può fare affidamento su Matrone, uno dei rimbalzisti offensivi più temibili della categoria. Il rendimento interno di Sant’Antimo è di tutto rispetto: perso il derby con Pozzuoli al debutto, il team campano ha infilato una striscia di affermazioni, compresa quella pesante ai danni di Salerno.

Bisceglie non ha alcuna intenzione di arrestare la sua corsa al vertice della classifica: troppo il terreno perduto ingenuamente nel corso di un girone d’andata a due velocità. L’ambiente chiede conferme importanti ai Lions, cresciuti sotto tutti gli aspetti e peraltro con ulteriori margini di miglioramento sui due lati del campo. Le prove sempre più positive di alcuni giocatori, la qualità più alta della circolazione di palla e della reattività in difesa inducono i sostenitori nerazzurri all’ottimismo. Espugnare Sant’Antimo è assolutamente necessario per tenere il passo delle battistrada del girone.

L’incontro sarà diretto da Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (Milano) e Simone Guerra di Vigevano (Pavia).

Annunci