Foibe, Tonia Spina (FdI): delegazione presente a cerimonia targa Antonio Papagni

A distanza di 15 anni dall’introduzione della legge del 30 marzo 2004 n.92, con cui gli italiani furono invitati a “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”, dispiace constatare che esistano ancora divisioni ideologiche e forme di negazionismo.

E’ indicativo che sia stato necessario l’intervento del nostro Presidente della Repubblica Mattarella per porre l’attenzione su una “sciagura nazionale” che costò la vita a migliaia di nostri connazionali, e nonostante ciò caduta per troppi anni nella più totale indifferenza.

Fratelli d’Italia si augura fortemente che la memoria della tragedia delle foibe diventi un’occasione per riflettere ed educare le generazioni più giovani, affinché tragedie e violenze del genere non possano più ripetersi.
I membri del direttivo e del coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia saranno presenti all’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale di Bisceglie per la giornata di domenica 16 febbraio, nella quale sarà apposta in via S. Lorenzo una targa in memoria di Antonio Papagni, agente di polizia ufficialmente riconosciuto vittima delle foibe.
Auspichiamo, tuttavia, che una riflessione seria della nostra comunità cittadina non si limiti a questo ma coltivi la formazione storica nelle scuole e tra le nuove generazioni ancora troppo poco informate su questa triste pagina del 900.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Area Mercatale, Spina: «Angarano senza educazione istituzionale, intervenga immediatamente con collaudi e autorizzazioni» (IL VIDEO)

«Angarano ritrovi educazione istituzionale e risponda ai cittadini e alle opposizioni nel merito dei problemi sollevati, non con le offese personali: l’area mercatale va ultimata, collaudata e poi gestita secondo Legge. Gli amministratori de “La Svolta”, Angarano in testa, la finiscano di offendere le persone e coloro che da consiglieri democraticamente fanno il loro dovere […]

Area mercatale, Angarano si rifugia in un attacco a Spina: “Da che pulpito vien la predica”

“Da che pulpito vien la predica. Parla proprio lui che era famoso per inaugurare le opere ancora incomplete, come avvenuto per esempio con la piscina con i muri di cartongesso e senza la bitumazione degli annessi. Purtroppo in pochi sanno che sono state utilizzate senza idonea agibilità strutture come il teatro Mediterraneo, il teatro Garibaldi, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: