Coldiretti denuncia: “Da noi reti colabrodo disperdono un litro d’acqua su due”

Coldiretti teme gli effetti della mancanza di piogge che ha caratterizzato i primi mesi del 2020 perché “si svuotano progressivamente gli invasi in Puglia 2” e soprattutto perché “mancano 138 milioni di metri cubi d’acqua solo nei 4 invasi della provincia di Foggia relativi ai 2 comprensori del Fortore e dell’Osento, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso”.

“La sostanziale assenza di piogge è aggravata – riferisce il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia – dalle reti colabrodo che fanno perdere 1 litro di acqua su 2″. “Servono interventi di manutenzione, risparmio, recupero e riciclaggio delle acque, campagne di informazione ed educazione sull’uso corretto dell’acqua e un piano infrastrutturale per la creazione di invasi che raccolgano tutta l’acqua piovana che va perduta e la distribuiscano quando ce n’è poca”, chiede Muraglia.

L’agricoltura – conclude la Coldiretti – è l’attività economica che più di tutte le altre vive quotidianamente le conseguenze dei cambiamenti climatici con una perdita in Puglia di oltre 3 miliardi di euro nel corso del decennio tra produzione agricola, strutture e infrastrutture rurali”. (dire)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Torna il Premio di Solidarietà don Pierino Arcieri, al via le segnalazioni per la seconda edizione

Al via le segnalazioni per la seconda edizione del Premio di Solidarietà don Pierino Arcieri, riconoscimento pensato da Epass e Associazione “Don Pierino Arcieri, Servo per Amore” per ringraziare i “buoni samaritani di oggi”. Fino a domenica 11 settembre, cittadini, associazioni e istituzioni possono segnalare persone che si sono distinte in episodi di generosità, volontariato, […]

Caldo, in Puglia temperature in ulteriore aumento per giovedì e venerdì

 Nelle prossime 48 ore in Puglia è previsto un “incremento delle temperature” con “valori da elevati a localmente molto elevati sulle zone interne e pianeggianti della nostra regione”. Lo comunica la Protezione civile pugliese che “invita la popolazione a seguire i consigli generali dettati dal Ministero della Salute”, come: evitare di esporsi “al caldo e al […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: