Fratelli d’Italia: Emiliano rimborsi gli abbonamenti di marzo ai pendolari

Fratelli d’Italia: Emiliano rimborsi gli abbonamenti di marzo ai pendolari

15 Marzo 2020 0 Di ladiretta1993

“Il presidente Michele Emiliano e l’assessore ai Trasporti, Gianni Giannini, battono cassa con il Governo nazionale per ottenere più risorse per le aziende che gestiscono il trasporto pubblico regionale. Ma dimenticano i pendolari, ovvero i cittadini che sta pagando il prezzo più altro in questo momento.

“#Restiamoacasa non è un invito, è un monito a cui tutti dobbiamo attenerci per contenere i contagi da Covid-19. E’ un provvedimento doloroso, necessario e straordinario. E le misure economiche per contrastarlo devono essere straordinarie.

“Ci risulta che ci siano migliaia e migliaia di pendolari pugliesi che stanno facendo richiesta di rimborso dell’abbonamento del mese corrente, marzo, perché di fatto non più utilizzabile per molti di loro. Pensiamo agli studenti, universitari, ma anche a tanti lavoratori che le aziende o i centri commerciali stanno lasciando a casa. Sappiamo anche che la loro richiesta viene rimandata al mittente da parte delle società di trasporto pubblico regionale perché il rimborso non è previsto nella Carta di Servizio in quanto il non utilizzo non è dipeso da un disservizio da loro provocato.

“Allora questo sforzo straordinario dovrebbe sostenerlo la Regione Puglia! Magari anche prevedendo un rimborso parziale. Da stime effettuate sulla base dei numeri in mio possesso sarebbero necessari anche solo 3 milioni di euro per rimborsare fino al 70% degli abbonamenti.

“Crediamo che sia un bel segnale per tanti giovani, tanti lavoratori che sono costretti a restare a casa. I danni economici di questa emergenza coronavirus saranno enormi… a quelli ai quali possiamo dare rimedio diamolo”.

Annunci