Covid-19 in Universo Salute, Lega, Movimento Mediterraneo e FdI: «Subito tamponi per tutti»

Covid-19 in Universo Salute, Lega, Movimento Mediterraneo e FdI: «Subito tamponi per tutti»

25 Marzo 2020 0 Di ladiretta1993

«E’ di questi giorni la notizia che sono stati riscontrati i primi due casi di positività al Covid-19 all’interno di Universo Salute – Opera Don Uva di Bisceglie.

Senza dubbio le autorità saranno perfettamente a conoscenza delle attività e del numero di persone che operano all’interno della struttura, e che, tra operatori, assistiti ed associazioni di volontariato si aggira intorno alle 4.000 unità. La Direzione dell’Ente ha comunicato che i due casi sono attualmente seguiti dal Dipartimento di Prevenzione della ASL BT, secondo le norme in vigore, ma sembra rassegnata al fatto che nelle prossime ore il numero degli infetti debba salire».

E’ quanto si legge nella lettera a firma dei segretari cittadini di Lega – Salvini Premier, Movimento Politico Mediterraneo e Fratelli D’Italia, rispettivamente Rocco Prete, Francesco Amoruso e Tonia Spina, indirizzata al Presidente della Regione Puglia, al Direttore Generale Asl Bt, al Sindaco del Comune di Bisceglie e per conoscenza al Prefetto della provincia Bat e alla Direzione Generale di Universo Salute.

«Gli scriventi – prosegue la lettera – esprimono grande preoccupazione per quello che sta accadendo ed auspicano un intervento efficace ed immediato delle autorità civili e sanitarie per bloccare quello che, ad oggi, rischia di essere un potenziale focolaio infettivo a Bisceglie.

E’ un dato di comune esperienza che all’interno di strutture così grandi non è possibile differenziare chi è stato esposto ad un possibile contagio da chi no, visto l’elevato numero di personale che a vario titolo può essere entrato a contatto con l’infezione. Si tratta di persone inconsapevoli fino a due giorni fa di essere potenziali vettori della malattia, che avranno avuto contatti a vario titolo con altri soggetti, familiari e non. La recente esperienza sanitaria in tema di epidemie ha evidenziato che sono proprio scenari come questo che possono allargare a macchia d’olio il numero dei contagi, se non bloccati tempestivamente.

Ci risulta che parte del personale occupato nel reparto sia stata posta in quarantena, ma ciò non può bastare. Chiediamo alle Autorità in indirizzo protocolli operativi ed urgenti, chiediamo un piano di emergenza di sanificazione degli ambienti, chiediamo di dare la possibilità a tutti i pazienti ed a tutti gli operatori della struttura (personale sanitario, tecnico, servizio di guardia, ecc.) di poter effettuare il tampone per il Covid-19 per poter consentire alle Autorità sanitarie di fare una corretta mappatura della situazione prima che possa estendersi all’intera città di Bisceglie ed alle aree limitrofe.

Chiediamo inoltre al sig. Sindaco che la città sia correttamente e costantemente informata della situazione sanitaria, poiché ogni cittadino merita di comprendere ciò che sta succedendo e che lo interessa da vicino».