Angarano conferma le voci: «Un impiegato delle Poste positivo al Coronavirus»

Angarano conferma le voci: «Un impiegato delle Poste positivo al Coronavirus»

26 Marzo 2020 0 Di ladiretta1993

L’ufficio postale di via Gramsci è chiuso in via precauzionale. Un operatore è risultato positivo al Coronavirus ma è bene precisare alcune informazioni che sono importanti per tranquillizzare tutti: l’impiegato non si recava al lavoro ed era in quarantena già da alcuni giorni. Per i colleghi che hanno avuto contatti scatta la misura della quarantena e la Asl Bt valuterà i tamponi.

Nell’ufficio postale, ad ogni buon conto, gli operatori erano dotati di tutti i dispositivi di protezione individuale necessari e si faceva attenzione al rispetto della distanza interpersonale di un metro. In queste ore si sta ricostruendo la rete dei contatti anche esterni del dipendente per le opportune indagini epidemiologiche e adottare tutte le ulteriori forme precauzionali.

Anche in questo caso, come stiamo facendo per l’Opera Don Uva, stiamo lavorando con la massima attenzione, in contatto con le Autorità sanitarie e il Prefetto della Bat, per preservare la salute pubblica e contenere la diffusione del contagio. Abbiamo messo in conto che la pandemia, l’emergenza più grave che ha investito l’Italia dal secondo dopoguerra, poteva riguardare anche la nostra Città. L’obiettivo deve essere limitarla quanto più possibile. E in questo tutti dobbiamo fare la nostra parte, senza farsi prendere dal panico ma con estremo scrupolo.

Restate a casa il più possibile per vincere insieme questa battaglia.

Continueremo a seguire attivamente e attentamente la situazione e vi terremo aggiornati.

È quanto scrive il sindaco Angelantonio Angarano dalla sua pagina Facebook

Annunci