Rientro a scuola? Il Ministro: «Sicuramente la chiusura sarà prorogata»

«Sicuramente ci sara’ una proroga: si andrà oltre la data del 3 aprile, l’obiettivo è garantire che gli studenti ritornino a scuola quando stra-certo e stra-sicuro che possono tornare salute è prioritaria». Così la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a La vita in diretta rispondendo alla domanda sul rientro a scuola al termine del periodo di chiusura determinato dall’emergenza coronavirus.

Inoltre il Ministro ha aggiunto: «Notizie riguardanti la didattica a distanza a luglio e agosto, come ho avuto modo di leggere, non hanno alcun fondamento, significherebbe dire che oggi il personale della scuola non sta lavorando, io invece sono sicura che il personale della scuola sta lavorando. Se la didattica a distanza funziona, come sta funzionando in buona parte del paese, non c’è assolutamente alcun motivo per andare a luglio e agosto, in delle strutture scolastiche che non sono adatte ad affrontare anche il clima estivo che abbiamo».

«Se ci sara’ la necessita’ di riprendere alcuni apprendimenti per i nostri studenti lo si fara’ in un secondo momento – ha spiegato – ma fare degli scenari adesso su luglio e agosto e’ irresponsabile, a maggior ragione se lo facesse un ministro dell’istruzione. Noi dobbiamo guardare all’evoluzione sanitaria epidemiologica con molta razionalita’ e lucidita’, da li assumere decisioni che saranno necessari per il mondo della scuola cosi’ come per il resto del paese. Su questo voglio davvero tranquillizzare famiglie e studenti».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Il 19 febbraio ritorna il Festival di San Pietro

Ritorna a grande richiesta il Festival di San Pietro, gara canora, di cabaret e di simpatia. Sono aperte le iscrizioni. Per info e iscrizioni rivolgersi nell’ufficio parrocchiale o al Laboratorio teatrale parrocchiale!

Il 10 febbraio Bisceglie ricorda Antonio Papagni, vittima delle Foibe

Venerdì 10 febbraio, Giornata del Ricordo in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano – dalmata, delle vicende del confine orientale, Bisceglie onorerà la memoria di Antonio Papagni, Cittadino biscegliese che fu vittima nelle foibe del Carso, probabilmente gettato nella foiba dell’Abisso di Plutone di Basovizza (Trieste). La cerimonia organizzata dall’Amministrazione Comunale si terrà alle […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: