Nasce “A tavola”, due app per aiutare i ristoratori per un menù smart

A tavola e Prenoto sono due app realizzate un Team di sviluppo composto da 4 ragazzi di Trani e Andria (Domenico Miranda di Trani, Carlo Stringaro di Trani, Massimiliano Massaro di Andria e  Felice Zingaro di Andria)
con lo scopo di aiutare i ristoratori nella creazione di un menù smart nel primo caso, e, nel secondo caso, le
vaie attività commerciali come parrucchieri, centri benessere, lidi e attività ristorative a gestire le varie
prenotazioni direttamente dal proprio smartphone.
“A tavola” nasce con l’intenzione di aiutare tutti i ristoratori che non dispongono di un menù smart.
Data la situazione economica in continuo calo, dovuta alla pandemia, ci siamo sentiti in dovere di dare il
nostro contributo alla comunità creando un’App totalmente gratuita che aiuti il ristoratore alla
realizzazione di un menù in linea con le normative attuali sulla sanità in maniera del tutto autonoma,
semplice e intuitiva ma allo stesso tempo efficace e diretta e che tuteli, al contempo, il cliente.
Il ristoratore troverà nell’interfaccia principale la possibilità di iscriversi e successivamente registrare la
propria offerta in termini di menù, potendo anche inserire nelle varie voci tutte quelle specifiche tecniche
(come intolleranze, specialità, allergeni e molto altro) fondamentali per le norme sanitarie e alimentari.
Attraverso il sistema GPS, essa permetterà in maniera del tutto automatica di individuare l’attività
ristorativa che si trova nelle vicinanze dell’utente e, al contempo, risulta essere conveniente in quanto
l’utente stesso può valutare tutte le offerte fornite dalle varie attività presenti nei dintorni senza affollare le
attività stesse.
Inoltre, attraverso quest’app noi offriamo al ristoratore anche la possibilità di generare un codice QR che
tramite la scannerizzazione, sempre presente nell’app, ricondurrà il cliente direttamente alla pagina della
propria attività generata dopo l’iscrizione.
Molto importante per noi è la tutela dell’attività commerciale, infatti abbiamo inserito un sistema di
verifica dell’attività per evitare che qualcuno crei omonimi.
“Questo progetto è partito quasi un mese fa, e realizzare quest’app in così poco tempo non è stato facile
ma siamo ben lieti ed orgogliosi di poter dare, nel nostro piccolo, un contributo sociale ed economico alla
comunità.”
“Stiamo già lavorando ad un aggiornamento che permetta ai clienti di poter ordinare direttamente
dall’app”.
“L’app è già disponibile sulla piattaforma iOS ed in questo momento Google la sta analizzando per
pubblicarla (Confidiamo in un paio di giorni massimo).”
Prenoto nasce con l’intenzione di fornire all’attività commerciale uno strumento per gestire le prenotazioni
e gli appuntamenti direttamente sul proprio smartphone.
Abbiamo cercato di rendere l’App il più semplice possibile:
Ogni attività può registrarsi e inserire i suoi dati, servizi (con durata e prezzo) e fasce orarie lavorative.
L’utente può ricercare un’attività specifica oppure sfogliare le varie categorie delle attività associate ad
esse.
Una volta trovata l’attività che desidera, l’utente può consultare i vari servizi offerti da essa, scegliere quello
che gli serve e prenotarsi in uno degli orari disponibili creati automaticamente in base alle indicazioni
dell’attività come, ad esempio, il numero di appuntamenti massimi in un certo orario.
Per l’attività commerciale è previsto un pannello personale, all’interno dell’app, tramite il quale potrà
visualizzare le prenotazioni e decidere se accettarle o meno.
“Quest’ultima, essendo di difficoltà più elevata, ha richiesto del tempo in più. Stiamo ultimando i dettagli e
siamo quasi certi che sarà disponibile la prossima settimana su entrambe le piattaforme”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ponte Lama, limitazioni alla circolazione stradale fino all’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza

Il Sindaco di Bisceglie in data odierna ha firmato un’ordinanza per stabilire limitazioni alla circolazione stradale fino all’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza e ristrutturazione del viadotto “Ponte Lama”, recentemente aggiudicati dal Comune di Bisceglie in seguito ad un finanziamento di 5.000.000 di euro ottenuto dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Di seguito […]

Diritti umani, dal Midu la solidarietà ai pazienti del Don Uva e alle loro famiglie

E’ vergognoso che in un paese civile succedono fatti vergognosi come quello che è successo all’Istituto Don Uva di Foggia per l’assistenza ad anziani disabili. Ancora una volta la nostra amata terra viene infangata in tutta Italia, a causa di 30 dipendenti sotto inchiesta che hanno usato violenza di ogni tipo sui fragili indifesi disabili, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: