L’estate delle meraviglie, M5S: percolato, rifiuti e degrado sulla litoranea di ponente

L’estate delle meraviglie, M5S: percolato, rifiuti e degrado sulla litoranea di ponente

28 Giugno 2020 0 Di ladiretta1993
“E la chiamano Estate…”, seconda puntata.  Dopo il lancio del sostenibilissimo e innovativo servizio di mobilità urbana, torniamo a parlare di Bisceglie turistica.
Bisceglie turistica, si! Forse domani. Oggi rileviamo, invece, gravi criticità sul lungomare di ponente. Nonostante sfilino spesso in parata i mezzi dell’azienda di igiene urbana, sono evidenti sulla litoranea macchie diffuse di percolato: le esalazioni emanano un odore nauseabondo che induce bagnanti e turisti a scappare da luoghi che, se curati, rappresentrebbero uno spettacolo a cielo aperto di terrazze sul mare e spiagge assolate.
A Salsello il verde che costeggia la spiaggia, oltre a non essere manuntenuto, è cosparso di rifiuti di ogni tipo. Le aiuole si sono trasformate in discariche. Sulla spiaggia giace ormai da tempo un tronco d’albero che durante le mareggiate potrebbe rappresentare un serio pericolo. L’attraversamento pedonale di largo Salsello è occupato da un chiosco. Evidentemente la nostra litoranea di ponente ha deroghe creative al codice della strada.
Dulcis in fundo, la “spiaggia lilla” per cittadini diversamente abili presso la Conca dei Monaci, oltre a non risultare attrezzata per l’ingresso in acqua, presenta uno scivolo in cemento con tondini arrugginiti che fuoriescono: è poco agevole, se non impossibile, in quel tratto l’accesso al mare.
Si prospetta un’estate delle meraviglie, se continuiamo di questo passo.
Annunci