Stato di agitazione all’Opera Don Uva, i sindacati: “Salari bloccati e aumento orario di lavoro”

È stato di agitazione tra i lavoratori dell’Opera Don Uva. A dichiararlo sono i sindacati (Cgil, Cisl, Uil, Fials) in una lettera firmata congiunta, inviata al Prefetto e al Presidente della Regione per chiedere l’attivazione della “procedura di raffreddamento e conciliazione” che secondo quanto previsto dalla norma che disciplina in materia di scioperi, è obbligatoria prima di dichiarare l’astensione volontaria dal lavoro.

Il motivo? Il “cambio unilaterale del contratto collettivo nazionale di lavoro che penalizzerà i lavoratori di codeste strutture rispetto ai propri colleghi, con un blocco dei salari ed un aumento dell’orario di lavoro”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ponte Lama, limitazioni alla circolazione stradale fino all’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza

Il Sindaco di Bisceglie in data odierna ha firmato un’ordinanza per stabilire limitazioni alla circolazione stradale fino all’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza e ristrutturazione del viadotto “Ponte Lama”, recentemente aggiudicati dal Comune di Bisceglie in seguito ad un finanziamento di 5.000.000 di euro ottenuto dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Di seguito […]

Diritti umani, dal Midu la solidarietà ai pazienti del Don Uva e alle loro famiglie

E’ vergognoso che in un paese civile succedono fatti vergognosi come quello che è successo all’Istituto Don Uva di Foggia per l’assistenza ad anziani disabili. Ancora una volta la nostra amata terra viene infangata in tutta Italia, a causa di 30 dipendenti sotto inchiesta che hanno usato violenza di ogni tipo sui fragili indifesi disabili, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: