Abbandono dei rifiuti: fototrappole ancora in azione, multati incivili (IL VIDEO)

Abbandono dei rifiuti: fototrappole ancora in azione, multati incivili (IL VIDEO)

31 Luglio 2020 0 Di ladiretta1993

Continua la lotta senza quartiere contro l’abbandono illegale di rifiuti. Nel solo mese di luglio sono state ben 18 le sanzioni da 500 euro ciascuna comminate dalla Polizia Locale con l’ausilio di fototrappole installate in diversi punti della città che ritraggono persone che lasciano rifiuti in strada, anche a pochi passi dall’isola ecologica, senza alcuno scrupolo. Quello delle fototrappole è tuttavia solo uno dei fronti sui quali l’Amministrazione Comunale sta conducendo quella che è una battaglia di civiltà. Continuano infatti anche le indagini e i controlli congiunti degli agenti di Polizia Locale insieme a personale dell’azienda che si occupa dell’igiene urbana. Diversi i sopralluoghi effettuati raccogliendo le segnalazioni e monitorando luoghi sensibili. Le ispezioni manuali dei rifiuti hanno permesso di risalire inequivocabilmente ai responsabili dell’abbandono illegale e di comminare le relative sanzioni.

Sono in corso, inoltre, controlli per verificare l’uso dei mastelli per il corretto conferimento dei rifiuti. Negli ultimi giorni è stata monitorata la zona di Salsello e della litoranea.

“Stiamo mettendo in campo tutte le azioni possibili per eliminare la piaga dei rifiuti per strada”, ha spiegato Angelo Consiglio, Assessore all’igiene urbana del Comune di Bisceglie. “Nel tempo siamo riusciti a diminuire i punti in cui accumulava immondizia lasciata da sporcaccioni (erano oltre 70 in Città quando ci siamo insediati) ma non basta. Continueremo a dedicare la massima attenzione al tema dell’ambiente e del decoro”.

“Vedere le immagini di chi sporca la propria città come se nulla fosse fa rabbia”, ha commentato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Gesti non tollerabili che denotano mancanza di educazione, nessun riguardo per la cosa pubblica e per i cittadini che rispettano l’ambiente. Bisceglie può e deve essere più pulita e più bella, impediremo agli incivili di toglierci questa possibilità”.