Coronavirus, torna l’incubo per la 91enne di Andria: di nuovo positiva

Non c’è alcun allert né preoccupazione nella Rsa “San Raffaele” di Andria dove era ospitata la donna di 91 anni che è risultata nuovamente positiva al coronavirus e che adesso è ricoverata nel reparto covid dell’ospedale “Miulli” di Acquaviva delle Fonti (Ba). L’anziana, che ha contratto l’infezione a fine dello scorso marzo nella Rsa “San Giuseppe” di Canosa di Puglia in cui era degente, era in isolamento a scopo precauzionale come previsto dai protocolli. L’isolamento ha evitato che la paziente entrasse in contatto con altri ospiti della struttura.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Premio alla memoria assegnato a Antonio Caggianelli

Premio alla memoria assegnato a Antonio Caggianelli, un talento che ha dato lustro al territorio con la sua arte ma che il destino ci ha portato via troppo presto. Ritirato dai genitori Isa e Franco Caggianelli. Riconoscimento assegnato alle eccellenze della Puglia. L’obiettivo era quello di  raccogliere fondi da devolvere alla ricerca, il ricavato della […]

Articolo su ‘bufale contro vaccini morbillo’, condannato giornalista Scagliarini de “La Gazzetta”

Pubblicò un articolo che attribuiva alla associazione Condav (Coordinamento nazionale danneggiati dal vaccino) la “diffusione di notizie non documentate e non rispondenti a verita’” sugli effetti dannosi e anche mortali del vaccino contro il morbillo. “Puglia, tutte le bufale dei contrari al vaccino” è il titolo dell’articolo pubblicato il 22 aprile 2017 con riferimento al […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: