Puglia, Boccia: mai più tollerati atti contro la parità di genere

“Il voto finale di oggi in Senato sul decreto sulla doppia preferenza nelle leggi elettorali è un risultato storico; la politica italiana ha voltato definitivamente pagina, non saranno più tollerati atti e voti contro la parità di genere. La parità appartiene a quella categoria di diritti universali, sociali e civili, che una democrazia matura come la nostra deve sempre tutelare. Siamo intervenuti attivando i poteri sostitutivi per tutelare l’unità giuridica e, in particolare, la tutela dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali, che prescindono dai confini territoriali dei governi locali. È un esempio che farà storia”. Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, dopo l’approvazione in Senato del decreto sulla parità di genere nelle leggi elettorali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Spina ad Angarano: «Che fine hanno fatto i soldi donati per Iban dai privati?»

«Mentre in altri Comuni pugliesi vengono stanziate somme e misure a favore di famiglie indigenti e commercianti (Christmas Card per regali ai bambini di famiglie indigenti, social card ecc.), a Bisceglie non si da’ conto delle somme raccolte grazie alla generosità dei privati. Dopo i ciottoli, sono spariti anche i soldi del conto IT07F0T6O1049391124, intestato […]

Boccia a Barletta, Montaruli (Casambulanti): Spieghi ai Sindaci che hanno chiuso i mercati illegittimamente

Questo pomeriggio alle ore 17 il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, accompagnato dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, incontrerà il Prefetto e i sindaci della BAT nella Prefettura di Barletta. Appresa la notizia della visita del Ministro, peraltro più volte intervenuto alle Convention dell’Associazione di Rappresentanza degli Operatori sulle […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: